Al via in Piemonte l’attesa 34esima edizione di Automotoretrò

Torna in Piemonte, a Torino (Lingotto Fiere), dal 12 al 14 febbraio 2016, Automotoretrò: una nuova edizione ricca di novità

Tutto è pronto per dare il via alla 34esima edizione di Automotoretrò. Una intensa tre giorni interamente incentrata sul magico mondo dei motori. Dal Piemonte e non solo, sono previste ingenti ondate di appassionati del settore. Che cosa accadrà in occasione della manifestazione? Si potrà godere di una vetrina internazionale prestigiosa che focalizzerà l’attenzione su auto e moto meravigliose. Spazio allora a macchine di lusso per poi arrivare a mezzi d’epoca, che hanno fatto la nostra storia. Uno sguardo particolare sarà dato anche alle motociclette. Il salone Automotoretrò, per il settimo anno consecutivo si affiancherà alla kermesse “Automoracing”.

Per i tre giorni della manifestazione è stato stilato un ricco calendario di appuntamenti. Questa edizione sarà speciale anche perchè gli ospiti potranno vivere numerose ed emozionanti celebrazioni. Figurano: i 70 anni della Vespa, gli 80 anni della magica Topolino; ed ancora i 50 anni della Alfa Romeo Duetto. Un tris perfetto!
Non mancheranno specifici ed approfonditi incontri incentrati sui veicoli da corsa. Il Salone Internazionale si materializzerà su una superficie coperta di oltre 65.000 metri quadrati. Saranno ben quattro i 4 padiglioni monoplanari collegati fra loro. La superficie, invece, delle aree esterne è di circa 62.000 mq. I convegni della manifestazione si terranno nelle 8 sale di Lingotto Fiere, capaci di ospitare fino a 600 posti.

Era il lontano 1983 quando quattro soci provenienti dalla importante Scuderia “Rododendri”, Marcello Delfini, Nino Chiesa, Walter Candela e Beppe Gianoglio, decisero di unirsi tra loro per dare vita ad una nuova spettacolare avventura. Nacque così la manifestazione “Automotoretrò”. Alla base un preciso obiettivo e cioè quello di diffondere la conoscenza della cultura dei motori oltre al desiderio di esporre le migliori rappresentanze non solo di auto, ma anche di moto e di barche d’epoca. Tra gli scopi anche quello di far accrescere in tutti i collezionisti privati, le attività commerciali inerenti a questo settore.

I numeri di “Automotoretrò” parlano chiaro: questo noto Salone Internazionale è arrivato nel tempo ad oltre mille prestigiosi espositori. Il numero dei visitatori cresce anno dopo anno: circa 60.000 visitatori provenienti da tutta Europa: in particolar modo dalla Francia, dalla Svizzera, da Londra, dall’Olanda, dalla Germania.
Gli orari per visitare l'”Autometrò” sono: il venerdì dalle 10.00 alle 19.00; il sabato e la domenica dalle 09.00 alle 19.00. Per quanto riguarda, invece, il costo del biglietto:quello intero è di 12,00€; quello ridotto per i ragazzi dai 10 ai 12 anni, è di 8,00€. Sono ammessi i cani, ma solo se provvisti di guinzaglio.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Al via in Piemonte l’attesa 34esima edizione di Automotoret...