L’aerodinamica da record della Mercedes Classe A

La nuova Mercedes Classe A Berlina ha la miglior resistenza aerodinamica di ogni altra auto nel segmento

Gli ingegneri aerodinamici di Mercedes, da più di 30 anni, continuano a stabilire nuovi record, ed oggi è la volta della nuova Classe A.

L’auto, con una resistenza inferiore a 0.49 m2 e un coefficiente di forma Cx di 0.22, si conferma nuova titolare dei record dell’aerodinamicità. Dello stesso miglioramento ha tratto vantaggio anche la versione hatchback, con un Cx di 0.25, abbassando quindi nuovamente i valori rispetto alla generazione precedente, che aveva Cx di 0.26. Ciò che porta di positivo la nuova aerodinamica è sicuramente la riduzione dei consumi nell’utilizzo quotidiano. La Classe A è stata rivista in ogni dettaglio e ottimizzata grazie ad una serie minuziosa e complessa di calcoli, misurazioni effettuate all’interno della Galleria del Vento di Sindlfingen e simulazioni di ingegneria assistita da computer.

Il design è stato completamente rivisitato e sono state apportate diverse modifiche che hanno permesso all’auto di raggiungere questo nuovo record. Lo sviluppo aerodinamico complessivo è migliorato, ad esempio nel profilo dei fari, e il sottoscocca è stato quasi del tutto pannellato in parte dell’asse posteriore e del diffusore, nel vano motore e nel sottoscocca principale.

I profili aerodinamici della nuova Classe A sono stati perfezionati sui passaruota posteriori e anteriori, per far circolare l’aria in modo più efficiente. Anche i cerchi e le gomme sono stati migliorati sempre in funzione delle nuove performance in aerodinamica. Tra l’altro, su richiesta, è disponibile anche, a seconda dei differenti mercati, un sistema che permette una gestione attiva della griglia anteriore di raffreddamento: in questo modo si riduce il flusso d’aria al minimo, attraverso il vano motore.

La nuova Classe A Berlina mantiene le stesse proporzioni e lo stesso passo della versione hatchback, anche se sono stati ridotti gli sbalzi sulla parte anteriore e posteriore. Nel segmento, l’auto si posiziona al vertice in tema di carico aerodinamico posteriore. Le qualità della versione compatta sono rimaste anche in questo modello, oltre ai sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida di ultima generazione, come quelli della Classe S, e al sistema di infotainment MBUX. Il motore è efficiente e moderno, la vettura verrà prodotta in Messico e in Germania, dopo essere stata sviluppata a Sindelfingen.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI L’aerodinamica da record della Mercedes Classe A