Consigli utili per scegliere un’auto nuova

Scopri i migliori consigli per scegliere l'auto nuova più adatta a te e alle tue esigenze

Quando bisogna comprare una macchina nuova è necessario sostenere un investimento considerevole, perciò è importante prendere una decisione consapevole e prestare attenzione a una serie di caratteristiche. In particolare, il veicolo deve essere adatto alle proprie esigenze di guida, alle necessità familiari e garantire una mobilità adeguata, con un rapporto qualità-prezzo ottimale a seconda del budget e del tipo di utilizzo. Vediamo alcuni consigli utili per capire quale auto nuova acquistare.

Il tipo di veicolo e il budget a disposizione

Il mercato automotive propone un’ampia gamma di soluzioni per la mobilità, per questo motivo orientarsi nel settore e scegliere l’auto nuova da comprare potrebbe rivelarsi un’impresa difficile. Ad ogni modo, per semplificare l’acquisto della vettura è essenziale muoversi in modo organizzato, definendo tutti gli aspetti principali del veicolo prima di cominciare la ricerca del modello più adatto alle proprie esigenze.

La decisione iniziale riguarda due fattori cruciali, il tipo di auto e il budget a disposizione. La case costruttrici offrono un vasto assortimento di autoveicoli, dalle citycar per la guida urbana alle station wagon per la famiglia, quindi è necessario individuare prima di tutto il segmento auto giusto sul quale concentrare le ricerche. Questa scelta va presa con attenzione, tenendo conto del tipo di utilizzo del veicolo e delle necessità professionali e personali.

Per chi non percorrere molti chilometri l’anno e guida soprattutto in città, in questo caso è possibile optare per utilitarie, berline 3 volumi o citycar, mentre per le persone che usano spesso l’auto per i tragitti extraurbani è consigliabile una vettura più spaziosa e confortevole, come una berlina di fascia medio/alta, una monovolume o un SUV. Inoltre, definire un prezzo aiuta a restringere ulteriormente il campo, specialmente per scegliere aspetti come il marchio, il modello e l’allestimento della vettura.

Auto nuova: quale alimentazione scegliere

Una volta stabilito il modello e un prezzo indicativo per acquistare l’auto nuova, il prossimo passo consiste nella scelta dell’alimentazione del veicolo. Si tratta di una decisione importante, poiché ha effetti su tantissimi aspetti come i consumi, la manutenzione, lo stile di guida e la libertà di circolazione. L’evoluzione tecnologia permette di usufruire oggi di una vasta gamma di opzioni, ognuna delle quali presenta pro e contro, quindi vanno valutate con particolare attenzione.

Auto diesel

Comprare un’auto nuova diesel è una soluzione ancora oggi valida per percorrere molti chilometri l’anno, infatti queste vetture assicurano consumi ridotti, prestazioni ottimali e un buon comfort di guida. Allo stesso tempo però, le macchine diesel sono soggette a molte restrizioni nelle aree urbane, soprattutto nelle grandi metropoli come Roma e Milano. Se la scelta è un veicolo a gasolio è importante acquistare un modello di ultima generazione, omologato Euro 6 e con livelli di emissioni di CO2 inferiori a 110 g/Km per evitare di pagare la nuova Ecotassa.

Auto a benzina

Scegliere un’auto nuova a benzina rappresenta senza dubbio un’alternativa alle macchine diesel, soprattutto per chi guida prevalentemente in città. Questi veicoli sono interessati da meno limitazioni alla circolazione rispetto alle vetture a gasolio, si possono trovare molti modelli con basse emissioni di anidride carbonica, inoltre i nuovi motori benzina offrono performance soddisfacenti sotto tutti i punti di vista. Al contrario, nei viaggi lunghi risultano meno comode delle auto diesel, con uno stile di guida che tende ad essere più sportivo e un prezzo elevato del carburante.

Auto a gas (GPL/metano)

Le macchine a gas costituiscono un’opzione interessante rispetto ai veicoli diesel e benzina, infatti garantiscono prestazioni simili ma assicurano un netto risparmio per il rifornimento. Il vantaggio delle auto GPL è la capacità di queste vetture di mantenere le stesse performance delle auto a benzina, inoltre richiedono una manutenzione minima con la sostituzione delle bombole ogni 10 anni. Le macchine a metano hanno prestazioni leggermente inferiori, in più hanno bisogno di controlli periodici più frequenti, tuttavia si tratta di un carburante più green ed economico.

Auto ibride

Chi desidera una soluzione più ecologica può decidere di acquistare un’auto nuova ibrida, un veicolo che non presenta le limitazioni delle macchine elettriche ma consente di ridurre l’impatto ambientale rispetto alle vetture tradizionali diesel, benzina, GPL e metano. In questo caso il risparmio di carburante è significativo, sebbene dipende dallo stile di guida e dal tipo di utilizzo del mezzo, senza dimenticare le agevolazioni fiscali e gli incentivi pubblici. Ad ogni modo, i benefici diminuiscono quando si guida l’auto soprattutto in autostrada e su strade extraurbane.

Auto elettriche

Le auto elettriche sono senz’altro il tipo di veicolo più ecologico, infatti consentono di spostarsi ad emissioni zero, beneficiare dell’esenzione dal pagamento del bollo auto, nessuna restrizione alla circolazione e gli incentivi all’acquisto di auto nuove green. Queste vetture però sono ancora oggi abbastanza costose, l’infrastruttura di colonnine di ricarica non è così capillare e omogenea sul territorio, inoltre è necessaria una maggiore pianificazione degli spostamenti considerando le esigenze di ricarica, tuttavia per chi guida soprattutto in città il risparmio economico ed ecologico è notevole.

Acquistare auto nuova: svalutazione e agevolazioni

Dopo aver definito il tipo di auto, l’alimentazione e il budget è possibile iniziare la ricerca dell’auto nuova da comprare, cominciando a valutare i modelli online e nei concessionari. Un aspetto da non sottovalutare è il giusto prezzo di acquisto, per cercare di limitare il fenomeno della svalutazione delle macchine nuove, considerando che in media soltanto nel primo anno il deprezzamento può arrivare fino al 25% del valore di listino, superando il 50% nei primi 4 anni.

La svalutazione dipende dall’andamento mercato, tuttavia ci sono auto più colpite di altre da questo aspetto, perciò è fondamentale prestare molta attenzione soprattutto se l’obiettivo è rivendere il veicolo dopo 4-5 anni. Per capire quale potrebbe essere la perdita di valore si possono fare delle ricerche online, controllando i prezzi delle auto usate. Dopodiché si può contenere questa tendenza, ad esempio mantenendo l’auto in perfette condizioni, non fumando nell’abitacolo ed eseguendo sempre gli interventi di manutenzione.

Come scegliere un’auto nuova: allestimento, optional e motore

Tra le caratteristiche tecniche da analizzare prima dell’acquisto della macchina nuova c’è la motorizzazione, tenendo conto delle prestazioni del veicolo, dei consumi e dei costi legati alla tasse automobilistiche. Un motore di bassa cilindrata e meno potente può garantire un buon risparmio di carburante, inoltre l’importo del bollo auto sarà può contenuto. Tuttavia potrebbe non assicurare performance di guida adeguate alle proprie esigenze, ad esempio con uno scatto inferiore alle attese e una guida nel complesso meno sportiva e reattiva.

Anche l’allestimento deve essere scelto con attenzione, studiando gli accessori inclusi nella dotazione di serie e il costo degli optional aggiuntivi che si vogliono integrare nella configurazione dell’auto. In questo caso è opportuno valutare i dispositivi per il comfort di guida, come l’efficienza del sistema di infotainment e la qualità dei rivestimenti. Lo stesso vale per la sicurezza della vettura, scegliendo un modello con una dotazione completa di soluzioni per la sicurezza attiva e passiva, con una buona proposta di sistemi ADAS per usufruire di standard elevati.

La formula d’acquisto migliore per l’auto nuova

Al giorno d’oggi sono disponibili tantissime formule di acquisto per l’auto, ognuna delle quali presenta pregi e difetti adattandosi a differenti esigenze personali. Comprare una macchina nuova direttamente permette di beneficiare delle agevolazioni pubbliche, soprattutto per i veicoli ecologici e le auto ibride ed elettriche. In più è possibile personalizzare la vettura configurandola a seconda delle proprie necessità.

In alternativa, molte concessionarie e case automobilistiche offrono finanziamenti per pagare l’auto a rate, tuttavia bisogna analizzare il costo addizionale degli interessi e delle spese accessorie, per capire se realmente si tratta di un’opzione conveniente. Altrimenti esistono delle formule come il noleggio a lungo termine, il leasing, le auto a Km 0 e le macchine in pronta consegna, perciò è indispensabile studiare ogni possibilità per individuare quella più adatta alle proprie esigenze.

Quando conviene comprare l’auto nuova

Ovviamente in alcuni casi è necessario acquistare un’auto nuova con urgenza, ad esempio perché il vecchio veicolo è guasto o bisogna comprare una vettura per esigenze lavorative improrogabili. In queste situazioni non si può pianificare l’acquisto, ad ogni modo quando possibile conviene scegliere il momento giusto per ottenere un risparmio considerevole sfruttando le dinamiche del mercato dell’auto, in quanto in alcuni periodi si possono trovare condizioni più vantaggiose per comprare una macchina nuova.

Di norma, a dicembre le aziende hanno bisogno di liberare lo spazio per i nuovi modelli in arrivo, quindi vengono applicati sconti e offerte speciali sui veicoli disponibili. Lo stesso avviene alla fine del mese, quando i concessionari devono contabilizzare gli ordini e propongono spesso promozioni convenienti per acquistare l’auto e raggiungere gli obiettivi di vendita. Al contrario, è preferibile evitare i mesi di alta stagione come gennaio e settembre, in quanto l’arrivo delle nuove proposte fa lievitare i prezzi di listino rendendo l’acquisto dell’auto più oneroso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Consigli utili per scegliere un’auto nuova