Gp Monza, Raikkonen celebra la prima vittoria di Alfa Romeo in F1

Il 13 maggio del 1950 l’Alfa Romeo conquistò a Silverstone la prima vittoria in Formula 1: sotto la bandiera a scacchi transitò Nino Farina, che poi avrebbe vinto anche il primo campionato del mondo, a bordo di un’Alfa Romeo Gran Premio Tipo 158.

Oggi un altro campione del mondo, Kimi Räikkönen, è protagonista di questo video che attraverso un emozionante parallelismo celebra quell’impresa.

Affascinante la storia di questa monoposto che appartiene alla collezione di FCA Heritage – il dipartimento incaricato della tutela e valorizzazione del patrimonio storico dei marchi italiani del Gruppo FCA – ed è abitualmente esposta al Museo Storico Alfa Romeo di Arese – La Macchina del Tempo.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, le corse faticano a ripartire e numerosi marchi si contendono già i Gran Premi: l’Alfa Romeo, con la Tipo 158 “Alfetta”, era uno di questi.

Le vetture erano state costruite nel 1938 ed erano letteralmente sopravvissute al conflitto, nascoste in una fattoria, sotto una finta catasta di legna. Il motore era un innovativo otto cilindri in lega leggera, con valvola a doppia camera e con sovralimentatore Roots. Il cambio era integrato nel gruppo differenziale e montato sull’asse posteriore. La potenza della prima versione era di 195 CV.

L’Alfa raggiunse il vero primato nel 1947 e nel 1948, con un costante sviluppo delle vetture. Nel 1949 l’Alfa Romeo si era ritirata dalle gare GP e si stava preparando per la stagione 1950, quando fu pianificato l’inizio del primo Campionato del mondo di Formula 1.

MOTORI Gp Monza, Raikkonen celebra la prima vittoria di Alfa Romeo in F1