Alla scoperta di Fca Heritage Hub, il tesoro delle auto d’epoca Fiat

Intervista a Roberto Giolito all'interno di Fca Heritage Hub di Torino Mirafiori

Nel perimetro dello storico stabilimento di Fiat Mirafiori a Torino, troviamo Fca Heritage Hub, uno spazio di oltre 15.000 metri quadri che racchiude la storia dell’auto in Italia.

All’interno sono custodite più di 250 auto storiche di Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth: dei veri e propri gioiellini che ripercorrono i 120 anni di storia della casa automobilistica torinese e dei suoi marchi. Lo spazio è suddiviso in 8 sezioni centrali che focalizzano l’attenzione sulle auto che hanno rappresentato una svolta importante nell’evoluzione del design o della tecnologia, su quelle protagoniste delle corse di endurance e di rally, i concept e le edizioni limitate, le vetture che hanno compiuto viaggi epici.

Ma queste chicche non sono confinate solo nella parte centrale: lungo i lati possiamo scoprire circa 200 modelli molto interessanti disposti come in una gigantesca autorimessa. Qui troviamo l’Alfa Romeo di Formula 1 di Andrea De Cesaris, la Lancia Delta Integrale guidata da Miki Biasion durante il Rally Safari in Africa, la Fiat 131 di Gianni Agnelli, la 2400 coupé di Carlo Abarth e tantissime altre.

Osservando queste auto d’epoca, si percepisce come in molti casi Fiat sia stata rivoluzionaria ed è proprio dai valori del passato che Fca prepara il suo futuro. “Guardando l’ordine di grandezza di certe evoluzioni si capisce quali saranno le sfide da affrontare – ha detto Roberto Giolito, head di Fca Hub – Se c’è un’attitudine del Gruppo Fiat è proprio l’inventiva e l’innovazione reale. Molte delle innovazioni sono state anche vendute all’industria della componentistica e questo dimostra la generosità di Fiat nel far progredire l’industria dell’automobile condividendo molte delle sue invenzioni ed innovazioni con il settore”.

L’Heritage Hub di Fca si trova in quella che negli anni Sessanta era la storica Officina 81 Fiat di via Plava. Lo spazio, molto simile a come era allora, comprende anche l’area delle Officine classiche dove oggi vengono restaurate le auto d’epoca di proprietà di Fca o di privati. L’Hub è come uno scrigno che conserva questi gioielli italiani e, tranne che in particolari occasioni, non è aperto al pubblico. È possibile invece visitare il Centro Storico Fiat di corso Dante a Torino oppure il Museo Storico Alfa Romeo ad Arese.

MOTORI Alla scoperta di Fca Heritage Hub, il tesoro delle auto d’epoca&nbsp...