Torna a Techno Classic la Volvo 1800 S di Roger Moore

Dal 21 al 25 marzo la città tedesca di Essen sarà la meta da raggiungere per tutti gli appassionati di automobili storiche. Volvo porterà la mitica 1800S della serie “il Santo”

Nella ormai consueta cornice di Techno Classic a Essen Volvo esibirà la vettura che fu protagonista negli anni 60 della serie televisiva “Il Santo” con Sir Roger Moore nei panni di Simon Templar, gentiluomo in perfetto stile british ma anche avventuriero sempre pronto a correre in aiuto dei più deboli magari anche aggirando la legge, un vero e proprio Robin Hood moderno.

Per un uomo così fu scelta un’auto fuori dagli schemi, sportiva ed elegante allo stesso tempo ma che non fosse troppo “vista”: la scelta ricadde quindi sulla bella svedese. La P1800 non fu però per Moore solo un’auto di scena ma fu veramente la sua automobile; fu infatti immatricolata a suo nome con la targa NUV 648E il 20 gennaio 1967

L’auto di Roger Moore è stata costruita presso lo stabilimento Volvo di Torslanda, in Svezia, nel novembre del 1966. La 1800 S con carrozzeria Bianco Ghiaccio monta cerchi Mini Lite dall’originale motivo a raggi ‘tronchi’, fari antinebbia Hella e volante in legno Volvo. Internamente, la vettura si distingue per alcuni dettagli che rievocano le riprese della serie televisiva ‘Il Santo’, come ad esempio il termometro montato sul cruscotto e un ventilatore separato che veniva utilizzato per rinfrescare gli attori durante le riprese in studio.

Negli anni successivi Moore vendette la vettura a un altro attore: Martin Benson, che partecipò anche al film “James Bond missione Goldfinger”. Si susseguirono altri passaggi di proprietà fino al restauro completo avvenuto agli inizi degli anni 2000.

“Volvo Cars è orgogliosa di avere acquistato questa vettura qualche anno fa e siamo davvero entusiasti di poterla presentare ora a Techno Classica. Si tratta di un’automobile unica con una storia notevole,” ha commentato Per-Åke Fröberg, Direttore di Volvo Cars Heritage.

La P 1800 era un’ottima vettura, molto apprezzata negli Stati Uniti che assorbirono oltre il 75% dell’intera produzione. Il 4 cilindri di 1,8 litri erogava originariamente 90 Cv per poi arrivare ai 103 della versione S. Dalla P 1800 derivò la versione ES con il portellone posteriore integralmente in vetro che coniugava bella linea, ottime prestazioni e praticità.

Volvo P 1800 e Per-Åke Fröberg

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Torna a Techno Classic la Volvo 1800 S di Roger Moore