Venduta a prezzo “stracciato” una Ferrari 250 GTO

La vicenda unica che il nipote di nonno Temerian ha deciso di raccontare a distanza di oltre cinquant’anni

Parliamo oggi di un fatto molto curioso che vede come protagonista un’auto eccezionale del Cavallino Rampante.

Si tratta della vicenda di nonno Temerian, il nipote ha infatti deciso di raccontare quanto avvenuto in un video che è stato pubblicato poi su YouTube da VINwiki. La Ferrari in oggetto è una 250 GTO con guida a destra, che era appartenuta al famoso pilota di auto e di moto britannico John Surtees, che l’uomo acquistò esattamente nel 1968 al prezzo di 6.800 dollari.

Vendere una Ferrari 250 GTO ad un prezzo così basso verso la fine degli anni Settante era davvero folle, rapportato infatti al valore del denaro di oggi si tratterebbe di circa 50.000 euro o poco più. Un prezzo irrisorio se consideriamo il modello straordinario in questione, che in realtà solitamente viene venduto per milioni di dollari oggi, è infatti considerato uno dei più costosi al mondo.

Eppure nonno Temerian spese quella cifra per un’auto che oltre al fascino e al nome importante che portava con sé, era anche un esemplare unico appartenuto ad un pilota e campione di Formula 1, oltretutto l’unico al mondo che era stato in grado di aggiudicarsi il titolo iridato sia nel Motomondiale che nella F1. Robert Sowers, noto collezionista di auto del Cavallino Rampante e padre del giovane protagonista del video, comprò la storica auto perché Temerian non ne apprezzò il design e in generale le caratteristiche, fin da subito.

ferrari 250 gto prezzo stracciato

L’uomo guadagnò solo 9.500 dollari dalla vendita della Ferrari 250 GTO, che poi usò per acquistare una splendida auto al figlio, la Lamborghini Miura. Sicuramente se nonno Temerian avesse tenuto il bolide del Cavallino Rampante ancora qualche anno, ci avrebbe guadagnato molto di più poi nella vendita. La Ferrari 250 GTO è stata prodotto dal brand modenese conosciuto in tutto il mondo dal 1962 al 1964, un’auto da corsa ma anche stradale. Una vettura pensata e voluta dalla mente di Enzo Ferrari che nel 1960 chiese all’ingegnere Giotto Bizzarrini di costruire un’auto che fosse in grado di competere ad armi pare con la Jaguar E-Type, macchina con motore V12 da 3 litri della serie 250. Bizzarrini realizzò un quindi il suo prototipo, usando come base una 250 GT a passo corto.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Venduta a prezzo “stracciato” una Ferrari 250 GTO