Opel GT compie 50 anni: 4 giorni di festa, le tappe della storia

Dal 19 al 22 settembre si festeggia il mezzo secolo della sportiva tedesca che ha fatto la storia

Partiranno mercoledì 19 settembre i 4 giorni di festeggiamenti per l’Opel GT, fino al 22 settembre il party continua.

Grande traguardo per l’auto che spegne le sue prime 50 candeline, la Casa tedesca non poteva di certo passare oltre a questo avvenimento così importante senza batter ciglio. Per questo motivo è stata organizzata una 4 giorni entusiasmante, che toccherà alcune delle tappe più significative della storia della sportiva, ben 70 di queste vetture d’epoca viaggeranno coi i proprietari a bordo, per rivivere insieme la leggenda.

La partenza è al circuito di Hockenheim, quale luogo migliore per iniziare le celebrazioni. Saranno presenti diversi ospiti importanti, primo in assoluto il vero creatore della GT, il designer Erhard Schnell. Poi altre star come Walter Röhrl, uno dei più veloci piloti di rally di tutti i tempi, che nel 1982 è stato Campione del Mondo con la Opel Ascona 400, farà il suo circuito speciale durante i festeggiamenti a bordo della sua Opel GT personale.

Il secondo giorno tutte le vetture faranno visita alla Casa della famiglia Opel, passando dall’Opel Zoo sui monti del Taunus e andando poi in visita all’azienda vinicola, lo Schloss Westerhaus. Direzione sud-ovest venerdì, tutti in viaggio verso lo stabilimento di Kaiserslautern, dove furono realizzate tutte le componenti della GT negli anni della sua produzione, cioè dal 1968 al 1973. Sarà anche una bella occasione per tutti i 70 appassionati possessori della GT di provare l’agilità e la maneggevolezza della loro auto storica tra le strade più tortuose, soprattutto dirigendosi verso la sede di Rüsselsheim.

Il 22 settembre terminano i festeggiamenti con un gran finale studiato per l’occasione. L’ultima tappa è il Centro Prove Opel di Rodgau-Dudenhofen, luogo in cui la GT fu sviluppata fino alla fase di produzione. Questo fu anche il teatro della corsa a tutta velocità dell’auto lungo il circuito ovale.

Il 1968 fu l’anno del debutto, in cui venne realizzata la prima Opel GT, uno dei primi esempi della collaborazione tra la Francia e la Germania. Chausson e Brissoneau&Lots furono le carrozzerie francesi che stamparono e saldarono le lamiere, passando poi alla verniciatura e alla realizzazione dell’abitacolo. Furono le stesse con cui Opel aveva già collaborato anche in precedenza. Dopo questa fase, dalla Francia l’auto venne inviata in Germania per l’assemblaggio del telaio e del motore.

Per quanto riguarda la motorizzazione, la scelta ricadeva su due 4 cilindri, un 1.100 cc con 60 Cv di potenza e un 1.9 da 90 Cv, che fu da subito il più richiesto. Le sue performance vedevano una velocità massima raggiungibile di 185 km/h e lo scatto da 0 a 100 km/h in 11.5 secondi, con cambio manuale a 4 rapporti e trazione posteriore.

opel gt 50 anni

MOTORI Opel GT compie 50 anni: 4 giorni di festa, le tappe della storia