Opel Calibra, la spettacolare coupé compie trent’anni

Se ne parlò come di una vettura straordinaria, Opel stupì il pubblico presentando la Calibra ben 30 anni fa

Trent’anni fa Opel decise di stupire il pubblico presentando al Salone di Francoforte del 1989 la Calibra.

Una vettura arrivata nel momento in cui l’iconica Opel GT sembrava ormai solo un ricordo senza alcun seguito, un’auto spettacolare che fu realizzata sulla stessa piattaforma della prima generazione della Vectra. Una coupé 2+2 che da subito fu catalogata come un mezzo splendido, con una linea elegante e forte, una tecnologia moderna e una grande abitabilità interna, con un prezzo molto competitivo.

Opel Calibra iniziò ad essere prodotta poi nel mese di giugno 1990, apprezzata dal pubblico per la sua linea sia dal punto di vista estetico che aerodinamico. Vettura con un Cx da record di 0.26, slanciata, ma anche abbastanza spaziosa per accogliere 4 passeggeri e con un bagagliaio di 300 litri. Un grande successo, solo nel primo anno di vita ne furono vendute 29.431, un’auto funzionale e divertente, o almeno così è sempre stata definita.

In otto anni poi furono prodotte 238.647 Opel Calibra, una coupé di grandiosa popolarità, con la quale la Casa interpretò felicemente il rinnovato interesse del pubblico europeo degli Anni Novanta per automobili eleganti e sportive, ma comunque molto fruibili nell’utilizzo quotidiano. Per quanto riguarda la motorizzazione, all’inizio fu proposta con un 4 cilindri 2.0 litri, quasi subito disponibile anche in versione a trazione integrale. Poi Opel realizzò anche una Calibra in versione Turbo 4×4 con motore da 204 CV  e cambio a 6 marce. Nel 1994 divenne disponibile anche con un 6 cilindri a V di 2.498 cc a 24 valvole da 170 CV .

Perché fu chiamata Calibra? Il nome deriva dalla parola inglese “calibre” che significa “levatura, importanza, rango, capacità”, scelto per sottolinearne la speciale personalità. Come previsto da una strategia introdotta da Opel con Corsa, Omega, Vectra, anche il nome di questa coupè terminava con la lettera “A”. I nomi dei veicoli commerciali terminavano invece con la lettera “O”. Opel Calibra era molto elegante e affascinante, e i progettisti decisero di accontentare gli individualisti con la Color Edition, una serie speciale dagli insoliti colori. Gli interni furono rifiniti con tessuti freschi e rivestimenti in pelle, vennero inserite nuove ruote in lega e inediti pacchetti di equipaggiamenti. Alla fine della sua vita fu presentata un’ultima serie speciale Opel Calibra Last Edition.

Opel-Calibra

MOTORI Opel Calibra, la spettacolare coupé compie trent’anni