Le più leggendarie Alfa Romeo in mostra al Museo di Sinsheim

Inaugurata la nuova mostra Mito Alfa Romeo dedicata alla storia della Casa di Arese

Presso il Museo della Tecnica di Sinsheim in Germania si è svolta la cerimonia di inaugurazione di Mito Alfa Romeo.

Si tratta di un nuovo padiglione dedicato alla storia della Casa del Biscione, tremila metri quadri per le creazioni di Alfa Romeo e il suo straordinario patrimonio tecnologico, sportivo e umano. In esposizione circa 40 prodotti simbolici dell’iconico brand italiano fondato nel lontano 1910, che vanta quindi più di un secolo di storia. Nel corso dei 12 mesi di durata complessiva della mostra alcune delle vetture saranno ciclicamente sostituite con altre di grande valore storico.

Al debutto è presente importante selezione di pezzi molto importante, che appartiene alla collezione di FCA Heritage e al Museo Storico Alfa Romeo: leggendarie auto da corsa, come l’Alfa Romeo SE048SP o l’Alfa Romeo 1900 C52 soprannominata “Disco Volante”, ma anche grandi esempi del miglior design italiano, come l’Alfa Romeo 6C 2500 Super Sport carrozzata da Touring. Vi saranno poi anche dei prodotti che mostreranno le abilità tecniche della Casa, come un motore di Formula 1 o l’innovativo sistema di trazione integrale Q4 adottato sull’Alfa Romeo 156. Il padiglione la storia ed il design Alfa Romeo, inclusa l’evoluzione del logo nel corso dei primi 109 anni di vita del brand.

Tra i mezzi esposti oggi vediamo la Alfa Romeo 6C 2500 Super Sport del 1947, auto nata nel 1939 insieme alle altre versioni della 6C 2500. La top di gamma Super Sport ha avuto una carriera bruscamente interrotta dallo scoppio della Seconda guerra mondiale e ha vissuto poi una seconda giovinezza nell’immediato dopoguerra, come anche molti altri veicoli di quell’epoca. Il sei cilindri da 2.500 centimetri cubici della vettura sviluppa una potenza di 105 CV grazie alla presenza di tre carburatori.

Alfa Romeo 1900 C52 Disco Volante

Alla nuova mostra al Museo di Sinsheim vediamo anche una Alfa Romeo 1900 C52 ‘Disco Volante’ 1952. In quell’anno, dopo l’abbandono della Formula 1, la Casa analizza diverse possibilità per il suo futuro impegno nello sport competitivo. Si studia il potenziale della Alfa Romeo 1900 per ricavarne una vettura da competizione, viene modificato il motore con un blocco in lega leggera e la cilindrata aumentata. La potenza sale così a 158 CV per una velocità massima di oltre 220 km/h. Nel 1952 vengono costruite dapprima tre spider a due posti, per via del suo stile futuristico il modello viene soprannominato ‘Disco volante’.

Tra le altre auto c’è anche una Alfa Romeo SE048 SP del 1989 con motore V1035 del 1990. Il telaio è realizzato in fibra di carbonio, la carrozzeria in un materiale composito di fibra di carbonio e Kevlar. Le prove dell’auto per le competizioni vengono effettuate con diversi motori, tra cui un motore aspirato V10 da 3.5 litri di cilindrata (codice V1035). L’auto viene battezzata SE048 SP ma non viene mai utilizzata in gara avendo Alfa Romeo disdetto il proprio impegno nel campionato del mondo sport-prototipi. Il telaio è stato poi equipaggiato con un propulsore V12 di origine Ferrari.

Al Museo viene esposto anche il sistema di trazione integrale permanente Alfa Romeo 156 Crosswagon Q4 del 2004. In quest’auto il sistema Q4 realizza, in regime normale, una maggiore distribuzione della potenza sull’asse posteriore. Un vantaggio è la compatibilità con i sistemi di sicurezza elettronici, tra cui il sistema antislittamento e il controllo della stabilità. Il modello esposto, azionato da motori elettrici e con luci a spiegare il funzionamento della meccanica, è stato realizzato per la campagna di lancio. Infine troviamo anche l’Alfa Romeo 155 V6 TI usata nel Campionato Tedesco Turismo e nella successiva serie di gare del campionato ITC. L’esordio della vettura in pista avviene nel 1993, quando l’Alfa Romeo vince il campionato. La vettura del Biscione ha un motore V6 aspirato a benzina con 2.5 litri di cilindrata, che eroga nel 1993 circa 420 CV. Il modello esposto è stato utilizzato nella galleria del vento per le prove aerodinamiche.

Technik-Museum-Sinsheim-Alfa-Romeo

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Le più leggendarie Alfa Romeo in mostra al Museo di Sinsheim