La Fiat 600 del 1956 da 90mila euro

Un valore eccezionale per questa vettura entrata a far parte delle più blasonate auto d’epoca

È arrivato il momento della rivincita per la piccola Fiat 600 Rendez Vous Vignale, che un tempo non aveva così tanto valore.

Infatti la vettura fu presentata al Salone di Torino nel lontano 1955 e venne riconosciuta come un modello le cui linee riprendevano quelle della celebre B20 Coupé di Pininfarina. Disegnata da Michelotti, che lavorava per la Carrozzeria Vignale, la piccola quattro ruote venne definita come una vettura simile ad una grande auto di valore, ma adatta a tutti quelli che non potevano permettersi grandi spese.

Oggi invece si fa largo sul mercato automobilistico delle auto d’epoca e vuole prendersi tutti i suoi meriti, dopo più di sessant’anni dalla sua realizzazione; non è mai troppo tardi. Infatti viene riproposta proprio in questi giorni come una delle migliori macchine da collezione ad una cifra che sicuramente gli automobilisti che la schernivano all’epoca non si sarebbero mai aspettati. Il valore è di 90.000 € e se pensiamo al prezzo di listino a cui veniva proposta dalla Carrozzeria Vignale negli anni tra il 1955 e il 1959, possiamo dire che è praticamente circa 100 volte più cara rispetto a quei tempi, in cui i noti carrozzieri erano specializzati nelle rielaborazioni dei modelli Fiat.

Fonte foto: classicdriver.com

La vettura di cui parliamo nel dettaglio è proposta dallo specialista svizzero Drive Vintage e si presenta come un modello unico, con dei tratti distintivi che infatti ne innalzano il valore economico. Si tratta infatti di una Fiat 600 Vignale del 1956 che si presenta in perfetto stato di conservazione, restaurata in maniera molto sapiente e meticolosa, ma non invasiva. La strumentazione è rimasta quella originale e, dalla data di immatricolazione nel 1956, indica che l’auto ha percorso solamente 2.240 km, altro valore aggiunto.

È una delle vetture degne di entrare nella collezione d’epoca, il modello che è in grado di rappresentare come questi esemplari di successo, la 600 prima e la 500 poi, diedero modo di lanciare diverse iniziative importanti, tra cui quelle della Carrozzeria Vignale che lavorò su molte unità standard, rendendole davvero uniche e esclusive. Questa Fiat 600 Rendez Vous Vignale del 1956 è molto piacevole e ben disegnata, l’abitacolo è lo stesso della 600, è stata solo modificata la panchetta posteriore, per ospitare altri due passeggeri di bassa statura, a causa della forma del tetto da coupé. Altri elementi unici sono le ruote a raggi e il kit Abarth, lo Scorpione iniziò proprio in quegli anni a diffondere le sue dotazioni.

 

MOTORI La Fiat 600 del 1956 da 90mila euro