Ferrari 348 affascina ancora dopo 30 anni di storia

Nel settembre del 1989 fu presentata al pubblico la Ferrari 348 e oggi è ancora un’auto eccezionale

Trent’anni fa fu presentata al pubblico una Ferrari eccezionale che ancora oggi vanta fascino e grandioso apprezzamento da parte del pubblico. Si tratta della 348 del Cavallino Rampante, che venne realizzata per essere l’erede della 328 GTB.

Una nuova interpretazione della berlinetta con motore V8 disposto in posizione posteriore centrale, a differenza della vettura precedente che aveva il motore longitudinale con cambio trasversale a 5 velocità più la retromarcia. L’approccio stilistico della Ferrari 348 si ispira chiaramente alla Testarossa. Si vede dalle fiancate e dallo specchio di coda, con la griglia di copertura dei gruppi ottici posteriori. Sono passati 30 anni dalla sua creazione e questa Ferrari è ancora molto affascinante, anche grazie al suo design firmato Pininfarina.

Inizialmente il motore erogava 300 cavalli, sembra poco oggi, ma all’epoca non lo era di certo, la velocità massima della Ferrari 348 era di 275 km/h, con uno scatto da 0 a 100 km/h in 5.6 secondi. La sigla numerica scelta per questa vettura del Cavallino Rampante sta per 3.4 litri e 8 cilindri, una delle sue caratteristiche più innovative era il telaio semi-monoscocca ad alta resistenza torsionale, fu la prima Rossa di Maranello prodotta in serie senza la precedente tipologia di chassis.

ferrari 348 30 anni

Auto reattiva e molto agile, amata anche per il piacevole allestimento scelto per gli interni, l’uso di pellami pregiati era come sempre notevole. La Ferrari 348 rimase in vendita sul mercato fino al 1995, quando subentrò la sua erede, la F355. Proposta in differenti varianti, come la Spider del 1993 con motore portato a 320 cavalli di potenza, l’auto era in grado di raggiungere 280 km/h di velocità e di scattare da 0 a 100 km/h in 5.4 secondi.

Di questo modello eccezionale fu creata anche una Serie Speciale destinata agli Stati Uniti d’America, a cui vennero apportate delle modifiche estetiche, come ad esempio l’assenza della griglia posteriore a copertura dei gruppi ottici. Vennero poi realizzati 22 esemplari di Ferrari 348 Zagato, con un’estetica completamente diversa dal modello di partenza. Quest’auto è conosciuta anche per il suo importante impiego sportivo, con la Challenge, e poi fu creata anche la 348 GTC Michelotto in sole 11 unità per la 24 Ore di Le Mans. La Ferrari 348 è stata ed è ancora davvero un’auto eccezionale, nonostante siano passati ben più di 30 anni dalla sua nascita.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ferrari 348 affascina ancora dopo 30 anni di storia