Ferrari 288 GTO: un esemplare venduto all’asta per oltre 3 milioni di dollari

Un raro modello del lontano 1985 è ora nelle mani di un appassionato collezionista grazie all’asta di RM Sotheby’s

Una rara Ferrari 288 GTO datata 1985 è stata venduta all’asta di RM Sotheby’s la scorsa settimana a Phoenix.

Si tratta di una vettura della serie GTO, il cui primo modello fu la 250 e di cui la Casa si vantò sin dall’inizio, grazie al grande carattere sportivo. La 288 GTO fu realizzata per competere ai tempi nel Gruppo B della FIA e per omologarla al pari dei concorrenti in quella serie. Oggi parliamo di un modello che risale al 1985 e che un collezionista appassionato è riuscito ad aggiudicarsi durante l’asta dedicata. L’esemplare di Ferrari 288 GTO in oggetto è stato venduto precisamente a 3 milioni e 360 mila dollari, in euro secondo il cambio attuale di tratta di 2 milioni e 950 mila.

Andiamo a descrivere le maggiori caratteristiche della macchina e i punti di forza che la rendono così preziosa e ambita. Innanzitutto si tratta di un’auto che non ha percorso nemmeno 5.000 km in tutto, secondo quanto appare sul contachilometri. Si può dire quindi che sia stato fatto solo il rodaggio, dopodiché la vettura non è più stata usata. Mauro Forghieri fu il capo progettista, che decise ai tempi di realizzare questa strepitosa Ferrari 288 GTO prendendo come base la 308 GTB, per poter partecipare alle competizioni del Gruppo B.

Per quanto riguarda l’aspetto esteriore del potente modello del Cavallino Rampante appena venduto all’asta da RM Sotheby’s, Pininfarina disegnò un esemplare molto simile ad una 308 GTB, come abbiamo già detto infatti era quanto deciso dal progettista. Il motore che si trova sotto il cofano di questa macchina è un V8 da 2800 cc sovralimentato da due turbocompressori. La potenza in grado di sprigionare è pari a ben 400 Cv, niente male, e la Rossa è in grado di raggiungere una velocità massima di 305 km/h. L’auto era molto difficile da guidare, per il fatto che non disponeva di nessun tipo di dispositivo elettronico di controllo. Il tutto era reso ovviamente ancora più complesso a causa della potenza elevata del motore. Il programma del Gruppo B non venne mai terminato e di questa macchina ne furono realizzati 272 esemplari, tutti nel colore Rosso Corsa classico della Casa. Ancor prima di entrare in produzione tutti furono venduti.

asta ferrari 288 gto

MOTORI Ferrari 288 GTO: un esemplare venduto all’asta per oltre 3 milioni d...