All’asta Maserati da sogno di Little Tony e Joe Walsh degli Eagles

Una splendida GT in grado di collegare mondi della musica tanto distanti. Poco più di un milione per questo gioiello italiano

All’asta la Maserati 5000 GT di Little Tony, appartenuta anche a Joe Walsh degli Eagles. Base d’asta milionaria per questa perla italiana.

In ambito musicale Little Tony e Joe Walsh, chitarrista degli Eagles, non potrebbero essere più distanti. C’è però qualcosa che li unisce, ed è una splendida Maserati 5000 GT. Un’auto divenuta leggenda, realizzata nel 1962, passata prima per le mani del cantante italiano e poi per quelle del musicista californiano.

Splendida a vedersi, fantastica alla guida. Il suo ‘abito’ venne realizzato da Allemano, specialista torinese, che si occupò di soli 22 modelli di 5000 GT, dei quali questo modello è il quinto messo sul mercato. Sono trascorsi anni ormai dall’ultima volta in cui questo gioiello è stato ‘liberato’ in strada, ma ora RM Sotheby’s è pronta per farne uno dei pezzi pregiati della prossima asta in programma il prossimo 5-6 settembre 2018.

Rarità del modello, importanza storica e condizioni immacolate hanno fatto salire il prezzo base fino a quote 1.2 milioni di sterline, ovvero 1.34 milioni di euro. Una lunga storia per questa vettura da sogno, che non ha trascorso i suoi 52 anni unicamente nei garage di star della musica, ma anche in quelli di grandi del mondo dei motori.

Il primo proprietario fu infatti Alfredo Belponer, noto per essere il fondatore della Scuderia Brescia Corse, che guidò la GT al Gran Prix di Monza nel 1964. Little Tony fu il terzo proprietario e la GT rimase a lui fino agli inizi degli anni ’70, quando il chitarrista degli Eagles se ne innamorò, acquistandola e dedicandole anche parte di un brano: Life’s Been Good.

Walsh volle guidarla a lungo, separandosene soltanto nel 1985, con la GT che entrò a far parte della collezione di Kenneth McBride, a Washington. Ancora lontana dall’Italia e in generale dall’Europa, fece il suo esordio al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach dopo un leggero restauro. Nel 1988 viaggia fino in California, acquistata da Ian Wade, per poi tornare in Europa soltanto anni dopo, grazie a Terry Healy, che l’ha venduta all’attuale proprietario.

La valutazione proposta dalla casa d’aste dimostra come il marchio sia in chiara rivalutazione, sia per quanto riguarda modelli storici che per gioielli di moderna fattura. Una ritrovata passione dunque, con listini prezzi in netto contrasto con quanto visto negli ultimi anni.

Maserati 5000 GT

Maserati 5000 GT – Fonte Foto: rms sothebys

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI All’asta Maserati da sogno di Little Tony e Joe Walsh degli&nbsp...