Stangata da 650mila euro dell’Antitrust su FCA, Toyota e Nissan

L'Antitrust ha punti le tre case per aver fornito informazioni "lacunose e ambigue" sui prezzi

Mano pesante dell’Antitrust nei confronti di FCA Italy, Toyota e Nissan: l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha multato i tre gruppi automobilistici complessivamente di 650mila euro per ‘pratiche commerciali scorrette’, ovvero aver fornito informazioni “in modo lacunoso e ambiguo” sul prezzo complessivo di alcuni modelli di auto messi in commercio.

Nello specifico, l’Antitrust ha comminato una sanzione di 300mila euro a FCA Italy, 200mila a Toyota e 150mila a Nissan perché hanno omesso di precisare che il prezzo pubblicizzato di alcune auto in promozione fosse ‘reale’ solo per chi avesse deciso di approfittare di uno specifico contratto di finanziamento rateale.

In questo senso, l’importo non era da considerarsi veritiero né per chi volesse acquistare l’auto senza sfruttare il finanziamento rateale, né per chi volesse invece fruirne. In questo secondo caso, infatti, il prezzo non sarebbe stato comunque stato ‘reale’ perché da incrementare necessariamente con il costo delle finanziamento stesso (leggasi interessi), una circostanza non spiegata in modo esauriente in nessuno dei messaggi pubblicitari lanciato dalle tre case automobilistiche.

Le auto in questione erano Panda, Punto, 500, Qubo e Doblò nel caso di FCA Italy, Aygo e Yaris Hybrid Cool nel caso di Toyota e Juke, Micra, Note e X-Trail per Nissan.

Stangata da 650mila euro dell’Antitrust su FCA, Toyota e Nissan
MOTORI Stangata da 650mila euro dell’Antitrust su FCA, Toyota e Ni...