Ferma l’auto per fare pipì: multato di 3.300 euro

Multa di oltre 3.000 mila euro per un uomo che si era fermato a fare pipì nel Bresciano

Fermarsi a fare la pipì è costato davvero caro ad 40enne residente in Vallecamonica, nel Bresciano.

L’uomo, di origini pakistane, stava percorrendo una strada provinciale nei pressi della cittadina lombarda quando è stato colto dall’improvviso bisogno di urinare. Dopo aver parcheggiato a bordo strada la sua auto, ha pensato di fare i suoi bisogni nascosto dietro alla vettura.

La cosa non è passata inosservata ad una pattuglia di Carabinieri che ha multato l’uomo con 3.300 euro di ammenda per “atti contrari alla pubblica decenza”.

Una cifra astronomica per la tenuità del fatto ma recentemente questo reato è stato depenalizzato e punito con una sanzione amministrativa.

Nell’ambito degli stessi controlli, gli uomini dell’Arma hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica 26 persone, per lo più residenti nella stessa Valcamonica

LEGGI ANCHE

Ferma l’auto per fare pipì: multato di 3.300 euro
MOTORI Ferma l’auto per fare pipì: multato di 3.300 euro