Scoperti i furbetti del telepass: ecco i loro trucchi

Centomila euro di pedaggi non pagati: il trucco scoperto dalla polizia stradale

Sono stati scoperti dalla polizia stradale e hanno accumulato centomila euro di pedaggi non pagati: sono i furbetti del telepass, che hanno messo a punto un trucco per viaggiare gratis nel tratto trevigiano dell’autostrada A27.
La tecnica, efficace quanto a rischio tamponamento, consiste nell’entrare da una porta a pagamento e ritirare il biglietto, per accodarsi una volta al casello alle macchine in uscita con il Telepass, passando sulla loro scia il più velocemente possibile prima che la sbarra si abbassi.

Un secondo trucco consiste nel passare da una porta di uscita automatizzata, inserendo una tessera Viacard esaurita. In questo caso è possibile chiedere l’apertura delle sbarre e ritirare lo scontrino, pagando successivamente in contanti o sul sito internet della società entro una settimana, cosa che poi non avviene.
E’ con questo strategemma che una ditta lombarda sulla Venezia-Belluno in un anno non ha pagato pedaggi arretrati di 17mila euro: ora rischia il pignoramento degli automezzi.

La polizia stradale di Treviso sta intensificando i controlli, concentrando l’attenzione sui camionisti che taroccano il cronotachigrafo o sugli autisti che si mettono alla guida del proprio mezzo in stato di ebbrezza.
Le conseguenze per chi viene trovato non in regola sono il ritiro della patente oltre alla confisca del mezzo se il valore alcolemico supera una certa soglia.

Scoperti i furbetti del telepass: ecco i loro trucchi
MOTORI Scoperti i furbetti del telepass: ecco i loro trucchi