Rivoluzione in arrivo in Formula Uno: ecco cosa cambierà

Per il 2017 potrebbe esserci un'importante novità nella struttura del telaio delle monoposto

<b>CLICCA E GUARDA LA FOTO</b>

CLICCA E GUARDA LA FOTO

Rivoluzione in vista nel mondo della Formula Uno: entro il 2017, infatti, le monoposto potrebbero vedere la loro linea profondamente modificata con l’introduzione di una particolare protezione per l’abitacolo. A richiederlo per motivi di sicurezza è l’Associazione dei Piloti (GPDA, Grand Prix Drivers’ Association).

Una copertura per l’abitacolo è da tempo uno dei temi principali per la sicurezza in Formula Uno, ancor più dopo le gravi ferite alla testa riportate da Jules Bianchi nell’incidente al Gran Premio del Giappone del 2014, ferite che hanno portato alla morte del pilota francese l’anno scorso.

Già quest’anno ci saranno novità in questo senso (l’altezza della protezione laterale dell’abitacolo è stata alzata di 20 millimetri e anche l’area intorno all’abitacolo stesso è stata resa più resistente) ma i piloti non hanno intenzione di fermarsi finché non avranno il massimo possibile della sicurezza.

“Chiaramente per raggiungere l’obbiettivo di un abitacolo chiuso bisognerà fare dei cambiamenti strutturali al telaio ma, con un anno di anticipo, non vedo come possano esserci ostacoli da parte dei tecnici, specialmente dopo che gli ultimi incidenti hanno evidenziato quante ferite alla testa si possano riportare nelle gare – ha spiegato Alex Wurz, ex pilota e oggi presidente della GDPA – Quindi io come tutti i piloti ci auguriamo che il via libera per una copertura all’abitacolo sia una formalità”.

Negli ultimi anni la FIA ha svolto approfondite ricerche su quale sia la soluzione miglior per un abitacolo chiuso e sembra che al momento la cosiddetta ‘aureola’ sia l’opzione ideale. Il design di questa ‘aureola’ prevede due ‘braccia’ che si uniscono sopra la testa del pilota e sono appoggiate su una sorta di montante di fronte al pilota stesso.

“Le ricerche effettuate dagli esperti della FIA sono state molto accurate e hanno portato ad una soluzione che sembra chiara – ha aggiunto Wurz – Ora i piloti pensano sia giunto il momento giusto per implementare una protezione extra al più tardi nel 2017″.

Rivoluzione in arrivo in Formula Uno: ecco cosa cambierà
MOTORI Rivoluzione in arrivo in Formula Uno: ecco cosa cambierà