Opel è ufficialmente parte del gruppo Psa

La case tedesca Opel passa nelle mani dei francesi di Psa

Martedì 1 agosto 2017 è un giorno che passerà alla storia per Opel.

Dopo quasi 90 anni nel gruppo General Motors, la casa tedesca entra a far parte del gruppo francese Psa (Peugeot, Citroen e DS).

L’amministratore delegato Michael Lohscheller ha dichiarato conclusa la vendita alla società francese e annuncia i primi obiettivi della nuova strategia, che dovrà portare la Opel verso l’utile di bilancio a partire dal 2020.

Sul piano dei prodotti il primo risultato tangibile è la Opel Crossland X che si basa sulla moderna piattaforma modulare Emp2, che rappresenta la spina dorsale delle auto di prossima generazione che saranno sviluppate tra Parigi e Rüsselsheim e marchiate Citroën, Peugeot, ma anche Vauxhall oltreché Opel.

Questa piattaforma modulare è la base comune sfruttata per dare vita a tutti i futuri crossover medi e condivisi come la nuova C3 Picasso, la citata Opel Crossland X che di fatto rimpiazza la Opel Meriva, ma anche la futura generazione della Opel Zafira oltre alle Peugeot 3008 e 5008.

Opel è ufficialmente parte del gruppo Psa
MOTORI Opel è ufficialmente parte del gruppo Psa