Nuovo SUV Lamborghini, previste 200 assunzioni

Stipulato accordo con le associazioni sindacali.

La Lamborghini, l’azienda italiana produttrice di automobili di lusso, ha stipulato un accordo con le associazioni sindacali con lo scopo di favorire l’eventuale ampliamento della fabbrica di Sant’Agata Bolognese, in provincia di Bologna.

L’obiettivo è realizzare un nuovo stabilimento di verniciatura per cui si prevede anche l’assunzione di circa 200 persone, che vanno ad aggiungersi alle 500 già annunciate nel gennaio scorso e in corso di definizione.

La mossa della Lamborghini va inquadrata all’interno del piano d’investimenti per la produzione del SUV Ursus, il terzo della gamma, in arrivo nel 2018, ed è un ulteriore segno del periodo positivo che sta vivendo la casa automobilistica.

Il fatturato, infatti, ha superato per la prima volta i 900 milioni di euro e i dipendenti, nel 2016, sono passati da 1.298 a 1.415.

Inoltre, la produzione è aumentata del 7% rispetto all’anno precedente.

Sempre in vista della produzione del SUV, la Lamborghini ha già annunciato il prossimo completamento di un nuovo stabilimento produttivo, dell’area per la finzione, del centro logistico, di uffici e della pista collaudo: un’area di ben 70.000 metri quadrati.

Per Umberto Tossini, direttore delle Risorse Umane, “l’accordo raggiunto crea le condizioni per la realizzazione di un nuovo tassello del nostro disegno strategico, che individua le competenze come il motore dello sviluppo aziendale. Innovazione, competitività e controllo dei costi sono essenziali per favorire una crescita sostenibile del business e delle persone”.

Soddisfatti i sindacati: “l’accordo raggiunto – hanno detto congiuntamente la FIOM CGIL e la FIM CISL – rappresenta un’opportunità non solo per l’azienda, in termini di sviluppo tecnologico e di processo produttivo, ma anche per il territorio, vista la crescita di organico prevista e l’impegno assunto nell’accordo, di avere una particolare attenzione, nella selezione del personale da inserire nel reparto, anche per i lavoratori che sono coinvolti in crisi aziendali”.

Nuovo SUV Lamborghini, previste 200 assunzioni
MOTORI Nuovo SUV Lamborghini, previste 200 assunzioni