Milano come Roma: arriva il vigile elettronico

Così come a Roma anche a Milano le multe verranno fatte con lo street control.

Dalla prossima settimana lunedì gli agenti di polizia locale verranno dotati di tablet e torneranno a pattugliare le strade con l’aiuto dell’occhio elettronico, in grado di multare ”in tempo reale” le auto in doppia fila.

Per rendere l’idea di quanto sia efficacia basti pensare che in un minuto di tempo un vigile a piedi con il taccuino scrive un verbale, nello stesso tempo il sistema street control prepara sei multe.

Lo street control, in realtà, era stato lanciato nel 2010 dall’allora vicesindaco Riccardo De Corato, ma era poi stato accantonato dalla giunta Pisapia. Ora il sindaco Sala, secondo quanto riporta Repubblica, ha deciso di tornare sulla vecchia via.

MULTE VALIDE CON LO STREET CONTROL – Era sorto un problema di legittimità riguardo a questo tipi di multe. Il Ministero dei Trasporti, con una recente circolare (parere n. 4851/2015), ha chiarito che questo sistema è pienamente legittimo e non richiede omologazione.

Com’è noto, la legge prevede espressamente la possibilità di evitare la contestazione immediata dell’infrazione qualora l’automobilista non sia presente.

La possibilità di controllare con uno strumento elettronico – in sostituzione del tradizionale taccuino del vigile – le violazioni del codice della strada può dunque essere accolta con favore dagli automobilisti ”in buona fede”.

Milano come Roma: arriva il vigile elettronico
MOTORI Milano come Roma: arriva il vigile elettronico