Lotta ai ‘furbetti’: più difficile esportare le auto usate

Il disegno di Legge Stabilità vuole rendere più dura la vita ai furbetti del bollo auto.

Si vuole contrastare l’elusione della tassa automobilistica prevedendo la reimmatricolazione quale condizione obbligatoria affinché un veicolo venga cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico prima di essere esportato.

L’emendamento chiarisce definitivamente che la radiazione per esportazione deve avere come unica finalità la reimmatricolazione per l’effettiva circolazione del veicolo all’estero.

Negli ultimi  anni, si è infatti registrato la costante diminuzione dei veicoli avviati a “demolizione” a fronte della brusca crescita della quota dei veicoli “radiati per esportazione” che ha superato complessivamente, negli ultimi quattro anni, la cifra di 2 milioni e mezzo e che nasconde anche profili di illegalità.

Sempre più spesso il veicolo radiato per esportazione e reimmatricolato in un Paese estero, di fatto continua a circolare nel territorio dello Stato italiano, con targa straniera, eludendo il pagamento della tassa automobilistica: può trattarsi di auto di lusso o utilizzate da cittadini stranieri residenti e lavoratori in Italia.

COME ROTTAMARE UN VEICOLO

Lotta ai ‘furbetti’: più difficile esportare le auto usate
MOTORI Lotta ai ‘furbetti’: più difficile esportare le auto ...