In arrivo nuova ondata di controlli alle gomme: ecco dove

La Polizia Stradale ha presentato l'iniziativa 'Vacanze Sicure' in collaborazione con Assogomma

Un’auto su cinque ha problemi alle gomme e ben una su due ha ruote sgonfie: di fronte a questi numeri che testimoniano la scarsa attenzione riservata dagli automobilisti agli pneumatici delle loro vetture, è inevitabile che anche quest’anno la Polizia Stradale e l’Assogomma abbiano rinnovato l’appuntamento con ‘Vacanze sicure’, quattordicesima edizione di un’iniziativa destinata ad aumentare la sicurezza su strade e autostrade del nostro Paese

Così, dal 20 aprile al 5 giugno verranno effettuati oltre diecimila controlli sulle gomme, controlli che coinvolgeranno sei regioni:  Emilia Romagna, Sicilia, Calabria, Trentino Alto Adige, Sardegna e Puglia. Ricordiamo che le infrazioni più comuni riscontrate dalla Stradale riguardano proprio gli pneumatici, tra lisci, non omologati, rovinati o non rispondenti alla carta di circolazione.

“Oltre il 52% degli automobilisti circola con gomme sottogonfiate: è un un problema di sicurezza in quanto la frenata si allunga e la sterzata è meno precisa – ha Fabio Bertolotti, direttore Assogomma alla presentazione dell’iniziativa – Inoltre, è anche un danno per l’ambiente e per il portafoglio, visto che i consumi di carburante aumentano fino al 15% e le gomme si usurano in maniera disomogenea e quindi vanno sostituite prima”

”Purtroppo sono ancora troppi i conducenti che circolano con pneumatici lisci o danneggiati e che utilizzano pneumatici non omologati”, ha ribadito Giuseppe Bisogno, direttore del Servizio Polizia Stradale.

In merito alle gomme, ricordiamo che dal 15 aprile è previsto l’inizio della fase di sostituzione dei pneumatici invernali con quelli estivi: dal 16 maggio al 14 ottobre non è infatti consentita la circolazione con pneumatici M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione.

In arrivo nuova ondata di controlli alle gomme: ecco dove
MOTORI In arrivo nuova ondata di controlli alle gomme: ecco dove