I camion del futuro potranno essere senza autista

Risultati positivi dall'esperimento pilota dell'European Truck Platooning Challenge

Finora si tratta di un esperimento ma nel futuro sulle autostrade d’Europa potrebbero esserci colonne di camion composte da veicoli quasi tutti privi di autista.

Il sopracitato esperimento, denominato European Truck Platooning Challenge, si è appena concluso a Rotterdam, dove sono arrivati sei convogli di ‘semiautomatici’. Solo il primo camion di ogni convoglio era infatti guidato direttamente da un uomo mentre gli altri erano collegati in wireless tra di loro e ad una centrale operativa, e si sono mossi in fila indiana come un treno senza rotaie.

A stabilire percorso e velocità è stato proprio l’autista del primo mezzo mentre gli altri – con un guidatore per sicurezza ma praticamente rivelatosi inoperoso – sono stati programmati per seguirlo ad uguale andatura e mantenendo una distanza di sicurezza fissa, che variava solo in caso di sorpasso di un altro veicolo.

In questo modo è stato calcolato che, evitando frenate inutili e riducendo al minimo l’attrito dell’aria grazie alla vicinanza con il veicolo che lo precede, ogni camion della colonna ha risparmiato fino al 10% di carburante ed emissioni.

All’iniziativa  hanno partecipato piccoli convogli composti da massimo tre camion prodotti da sei diverse aziende (Daimler, Iveco, DAF, MAN, Scania e Volvo). I tragitti sono stati di tipo diverso: il più lungo, di 2000 km, ha attraversato Svezia, Danimarca, Germania e Olanda.

Per il momento l’esperimento resterà tale, perché le leggi europee non permettono la circolazione di mezzi semiautonomi, ma nel futuro potrebbe diventare normale vedere convogli di camion di questo tipo sulle autostrade del vecchio Continente.

I camion del futuro potranno essere senza autista
MOTORI I camion del futuro potranno essere senza autista