Ford studia la mappa per salvare le auto dalle buche

Ford studia un sistema per evitare gli impatti con le buche

Un terzo degli incidenti che avvengono ogni anno in Europa sono dovuti a sconnessioni del fondo stradale.

Gli ingegneri della Ford stanno mettendo a punto una tecnologia che potrebbe limitare notevolmente i rischi di scontri e danni da buche stradali.

Il nuovo dispositivo allo studio sfrutta le telecamere di bordo, i sensori e i dati provenienti dagli ammortizzatori per individuare e ”mappare” le buche presenti sui tratti percorsi dai suoi veicoli e rilanciarli tramite la rete Internet agli altri veicoli dotati di sistemi informativi di ricezione.

Una volta ottenute le informazioni necessarie su un determinato tratto stradale, i dati verranno trasmessi e condivisi in rete tramite il “cloud“: in questo modo resteranno a disposizione degli altri automobilisti dotati del medesimo sistema di ricezione.

Oltre a ridurre il piacere di guida, le buche sono anche un problema per il portafoglio.

Secondo quanto riporta Ford, sono ingenti i danni causati ogni anno dalle asperità dell’asfalto negli Stati Uniti: il conto è di circa di 300 dollari per automobilista, per una spesa complessiva di 3 miliardi.

Ford studia la mappa per salvare le auto dalle buche
MOTORI Ford studia la mappa per salvare le auto dalle buche