Dieselgate, Volkswagen rimborsi in Europa come in Usa

Le autorità europee sono in pressing su Volkswagen.

La Commissione europea vuole che Volkswagen dia garanzie supplementari ai clienti europei danneggiati dallo scandalo delle centraline di controllo delle emissioni inquinanti poste nelle auto diesel.

Fonti comunitarie parlano della necessità che il gruppo tedesco assuma impegni legalmente vincolanti e senza limiti di tempo affinché le riparazioni delle auto (a carico della casa automobilistica) risolvano effettivamente il problema e non abbiano effetti negativi sulle prestazioni delle auto.

Inoltre Bruxelles chiederebbe a Volkswagen misure di “compensazione volontaria” dei danneggiati compreso il riacquisto delle auto in alcuni casi.

L’attuale piano di richiami non è infatti ritenuto sufficiente.

Lo riporta il Financial Times citando una lettera inviata dall’Ue a Volkswagen, nella quale viene messa in evidenza la necessità di concedere ”speciale attenzione” ai clienti che vorrebbero vendere la loro auto ma non riescono a causa del richiamo.

Dieselgate, Volkswagen rimborsi in Europa come in Usa
MOTORI Dieselgate, Volkswagen rimborsi in Europa come in Usa