Dieselgate: perquisizioni nel quartier generale di Audi

Perquisizioni in corso nella sede della Audi in Germania

Le autorità tedesche stanno compiendo una perquisizione a Ingolstadt, quartier generale della Audi, vicino a Monaco.

La ricerca dei documenti è legata alle indagini sul dieselgate. Nel corso dell’inchiesta Audi ha ammesso di aver modificato il sistema di regolazione delle emissioni in occasione dei test di omologazione per i motori diesel da 3.000 cc.

La perquisizione si svolge anche nello stabilimento di Neckarsulm.

Nel mese di febbraio Audi, che ha sempre dichiarato di voler collaborare con gli inquirenti, ha licenziato quattro ingegneri legati allo scandalo.

Le Audi europee interessate dalla manipolazione alle emissioni sono 2,1 milioni. Negli Usa, invece, le vetture dei Quattro anelli fanno parte delle 83 mila tedesche con il propulsore 3.0 V6 TDI per cui è stata recentemente trovata una soluzione.

Dieselgate: perquisizioni nel quartier generale di Audi
MOTORI Dieselgate: perquisizioni nel quartier generale di Audi