Codice della strada: in arrivo nuovo divieti per le moto in fuoristrada

Divieto di moto su strade bianche, sentieri, e mulattiere: così vorrebbe una proposta di modifica del Codice della Strada

Alcune modifiche al Codice della Strada potrebbero avere conseguenza importanti per la circolazione delle moto in fuoristrada.

Di cosa stiamo parlando? La Commissione Trasporti della Camera dei Deputati ha proposto di limitare a pedoni, biciclette ed animali tutti i sentieri dalla larghezza inferiore a 2,5 metri.

Una modifica del Cds di questo tipo significherebbe di fatto proibire la pratica dell’Enduro e del Trial su tutto il territorio italiano.

Il mercato nazionale delle moto da fuoristrada vale circa 117 milioni di euro: valore che rischia di essere bruciato nel caso in cui l’emendamento, presentato in Commissione Trasporti della Camera, dovesse arrivare al termine dell’iter legislativo.

A lanciare il grido d’allarme è l’Ancma, ‘Associazione ciclo, moto e accessori’, per un settore che ha numeri importanti: nel solo 2016 sono state vendute circa 10.000 moto per uso fuoristrada (+ 53% rispetto ai due anni precedenti).

Dal punto di vista della Commissione Trasporti si precisa che il senso dell’intervento normativo è quello di disciplinare la circolazione su una peculiare tipologia di percorsi e di strade anche al fine di evitare una loro invasione da parte di ingombranti veicoli a motore.

Si tratta quindi di una norma che salvaguarda esigenze frequentemente avanzate dai fruitori della montagna.

Codice della strada: in arrivo nuovo divieti per le moto in fuoristrada
MOTORI Codice della strada: in arrivo nuovo divieti per le moto in fuori...