Bollo auto storiche: si dovrà pagare in tutte le Regioni

La Corte Costituzionale si è espressa a favore della decisioni del Governo

Il bollo per le auto storiche con oltre 20 anni di vita si dovrà pagare in tutte le Regioni italiane.

Secondo quanto stabilito dalla Corte Costituzionale con la sentenza 199/2016, i veicoli di interesse storico e collezionistico rientranti nella categoria delle auto storiche (vale a dire immatricolati da meno di 30 anni e da almeno 20), devono sottostare a quanto previsto dalla legge 190/2014, cha ha appunto eliminato ogni esenzione per tale categoria, riservando il beneficio alle sole ”auto d’epoca”, cioè quelle con più di trent’anni di anzianità come sancito dal libretto di circolazione.

Si pone fine così ad una situazione di totale confusione in sui si era caduti dopo che alcune regioni avevano mantenuto un regime di favore per le auto ultraventennali (sostituendo il bollo auto con una tassa di circolazione forfettaria ed eliminando sanzioni e interessi per i morosi)

Secondo la Consulta queste decisioni dei singoli enti regionali sono in contrasto con gli artt. 117 e 119 della Costituzione, che dettano i principi di potestà legislativa e autonomia finanziaria degli enti locali.

Bollo auto storiche: si dovrà pagare in tutte le Regioni
MOTORI Bollo auto storiche: si dovrà pagare in tutte le Regioni