Bollo auto 2017: cosa fare per ottenere il rimborso

La notizia è stata riportata dal ‘Sole 24 Ore’ ed è diventata virale in poche ore in rete.

Il sistema elettronico Sogei (del ministero dello Sviluppo economico) per pagare il bollo auto, è andato in tilt per qualche ora lo scorso 31 gennaio 2017: giorno in cui moltissimi hanno cercato di pagare il bollo in scadenza.

Per colpa di questo disguido in Friuli, Marche, Molise, Sardegna e Veneto, molte persone si sono trovate a dover pagare un importo superiore a quello dovuto.

I più colpiti sono stati coloro che hanno pagato il bollo negli uffici postali, tabaccherie, sportelli bancari e modalità di pagamento self service, anche sul web ha di fatto pagato un importo superiore.

Cosa fare per ottenere il rimborso? Per ottenere il rimborso bisogna presentare un’istanza con la copia della ricevuta del pagamento.

Per quanto riguarda il Molise e il Veneto bisogna espletare la pratica con un reclamo rivolto alla regione.

Nel caso di Friuli e Sardegna invece l’istanza va presentata all’Agenzia delle Entrate che gestisce il pagamento dei tributi.

Bollo auto 2017: cosa fare per ottenere il rimborso
MOTORI Bollo auto 2017: cosa fare per ottenere il rimborso