Bollo auto 2017 e revisione insieme: bocciata la proposta

Un emendamento avanzato dall’onorevole del PD, Ribaudo, per contrastare l’evasione del bollo auto e approvato dalla commissione Finanze della Camera era stato avanzato quache giorno fa.

In pratica per scongiurare il fenomeno dell’evasione del bollo auto, gli uffici del dipartimento dei Trasporti e le autofficine autorizzate a fare la revisione avrebbero dovuto controllare che i proprietari dei veicoli avessero sempre pagato tassa di proprietà e tassa di circolazione del proprio mezzo

L’emendamento in oggetto però, pur essendo inizialmente approvato dalla commissione Finanze della Camera, è stato respinto dalla commissione Bilancio della Camera per via del parere contrario del relatore al disegno di legge di Bilancio.

Dunque, nulla di fatto: la possibilità di collegare la revisione al pagamento del bollo è sfumata sia per parecchie complicazioni a livello burocratico ed operativo che per la natura stessa delle due tasse di cui si parla. Difatti il bollo è una tassa di proprietà e non può essere tramutato in una tassa di circolazione.

Bollo auto 2017 e revisione insieme: bocciata la proposta
MOTORI Bollo auto 2017 e revisione insieme: bocciata la proposta