In bici contromano: verso una legge che lo consente

Rivoluzione in arrivo per il Codice della Strada

I ciclisti contromano spesso creano malumore tra pedoni e automobilisti.

Molti sono convinti di poter circolare liberamente ma non è vero. E questo sebbene in alcune città europee sia consentito alle biciclette di circolare in entrambi i sensi sulle strade a senso unico.

Ben presto le cose potrebbero cambiare anche in Italia. Un disegno di Legge vorrebbe cambiare il Codice della Strada per modificare le regole che interessano i ciclisti ma anche chi guida l’auto che dovrà prestare attenzione agli utenti deboli della strada.

Il documento è stato esaminato dalla commissione Trasporti della Camera, e se otterrà il via libera la discussione proseguirà in Parlamento.

In base a quanto emerge la circolazione contromano delle bici potrà avvenire solo in particolari circostanze: nei centri abitati dove il limite sia fissato a 30 km/h (previa ordinanza del sindaco e apposizione di apposita segnaletica) e che esista un cartello con indicazione (sia ai guidatori provenienti da un senso sia ai ciclisti provenienti da parte opposta) che il contromano per le bici è ammesso e non punibile.

In bici contromano: verso una legge che lo consente
MOTORI In bici contromano: verso una legge che lo consente