Autovelox: senza il certificato di taratura la multa è nulla

Buone notizie per gli automobilisti, non sempre le multe per eccesso di velocità sono valide, basta controllare bene il verbale

Buone notizie per gli automobilisti: l’autovelox non ha sempre ragione. Nel caso in cui il dispositivo di controllo elettronico non dovesse essere in linea con le norme vigenti, le multe per eccesso di velocità sono da considerarsi nulle. Nel caso specifico sono da annullare tutte le multe effettuate da autovelox sprovvisti del certificato di taratura, documento che deve essere accompagnato dal verbale periodico, come specificato dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, altrimenti la multa può essere contestata.

A deciderlo è stata la Corte Costituzionale con la sentenza n. 113 depositata il 18 giugno 2015 che ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 45, comma 6, del Codice della Strada, “nella parte in cui non prevede che tutte le apparecchiature impiegate per l’accertamento delle violazioni dei limiti di velocità siano sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura”.

Quando sulle strade viene utilizzato un nuovo strumento per la rilevazione della velocità, o qualsiasi altro mezzo che aiuti le forze dell’ordine nel proprio lavoro, è necessario effettuare una procedura che ne attesti la corretta funzionalità. Nel caso specifico, l’autovelox, prima che possa individuare le automobili da sanzionare, deve essere testato su strada in modo da verificare con certezza il funzionamento ed essere sicuri che la velocità registrata sia affidabile e che non restituisca dati fuorvianti che possono così tramutarsi in multe ingiuste.

È molto importante che gli agenti che effettuano l’accertamento della calibrazione dell’autovelox compilino periodicamente il verbale che attesti la corretta funzionalità del rilevatore di velocità e che tali informazioni vengano riportate con precisione sul verbale di infrazione da notificare a chi ha superato il limite di velocità trasgredendo le norme del Codice della Strada.

In caso contrario, se a un’automobilista dovesse essere notificata una multa dove non sono previsti questi dati, è possibile contestare la multa. La documentazione è depositata tra gli atti dell’ufficio di competenza dove gli agenti hanno effettuato i test e verbalizzato.

Autovelox: senza il certificato di taratura la multa è nulla
MOTORI Autovelox: senza il certificato di taratura la multa è nulla