Anche il camion dei rifiuti si guida da solo

Le città del futuro saranno sempre più “smart” grazie all'Autonomous Refuse Truck di Volvo, in grado di raccogliere in modo autonomo i rifiuti

I veicoli a guida autonoma possono avere applicazioni meno entusiasmanti, ma comunque utili: non solo auto avveniristiche quindi, come taxi e car sharing, ma anche camion della spazzatura.

Ne è fermamente convinta Volvo che in Svezia sta testando un camion della nettezza urbana in grado di guidare e svolgere il proprio compito autonomamente. In collaborazione con la società locale di raccolta e riciclo dei rifiuti di Renova, il progetto è volto a ridurre l’impatto ambientale e punta a “esplorare i modi in cui l’automazione può contribuire a migliorare la sicurezza sulla strada e le condizioni di lavoro“.

E’ già stata avviata in Svezia quindi la fase sperimentale che proseguirà fino alla fine dell’anno e vede come collaboratore Renova, società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dell’immondizia. Il camion in questione è in grado di spostarsi autonomamente da un cassonetto all’altro, muovendosi tra i bidoni esposti in strada dalle utenze; il mezzo è in grado di eseguire manovre anche in retromarcia grazie ad un sistema che elabora e acquisisce informazioni a 360 gradi.

Il veicolo per svolgere il proprio lavoro segue un percorso pre-programmato, spostandosi di cassonetto in cassonetto; l’operatore ecologico in questo modo è in grado di seguire il mezzo senza dover continuamente salire a bordo e scendere per guidarlo. Tra gli indubbi vantaggi ci sono anche quelli ambientali dichiara la casa automobilistica e un notevole risparmio di tempo. Il camion infatti integra una serie di tecnologie volte a ridurre al minimo il consumo del carburante e le emissioni inquinanti.

L’Autonomous Tefuse Truck, precisa Volvo, va inizialmente istruito attraverso una guida manuale dal parcheggio al luogo della raccolta dei cassonetti, in modo che possa memorizzare il tragitto e compierlo in modo autonomo successivamente.

Volvo non è nuova a queste iniziative: un altro progetto sperimentale negli anni scorsi è stato sviluppato e messo in campo sempre grazie alla collaborazione con Renova. Il progetto prevedeva la creazione di robot in grado di occuparsi di tutte le fasi della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. L’impiego di queste tecnologie, in un futuro non così remoto, andranno a plasmare e a modificare le città, in pieno stile smart city.

Fonte: Twitter

Anche il camion dei rifiuti si guida da solo
MOTORI Anche il camion dei rifiuti si guida da solo