Airbus: entro l’anno la prima auto volante

La nota azienda olandese promette di testare nel 2017 i primi velivoli monoposto che promettono di rivoluzionare la mobilità urbana

Il futuro è alle porte. Entro quest’anno potemmo vedere sfrecciare nei cieli le prime auto volanti. È questa la promessa dell’Airbus Group, azienda leader nel settore dell’aeronautica, che sta lavorando per far diventare ciò che abbiamo sempre e solo visto nei film di fantascienza una concreta realtà. Il pensiero corre veloce a film che hanno plasmato la nostra idea di futuro, come Blade Runner, il lungometraggio di Ridley Scott in cui un giovane Harrison Ford si muove a bordo di auto che sfrecciano in aria tra i grandi grattacieli delle metropoli del futuro. Un’immagine che potrebbe presto materializzarsi davanti ai nostri occhi.

L’azienda sta perfezionando da tempo il prototipo di velivolo monoposto a guida autonoma e quest’anno è intenzionata a partire con i test che vedrebbero per la prima volta levitare a mezz’aria un veicolo di tali dimensioni. L’idea – come conferma Tom Enders, amministratore delegato dell’azienda – è quella di creare un mezzo che possa trasportare persone e merci e che rivoluzioni il trasporto urbano, spostandolo dal sottosuolo e della superficie verso i cieli.

Un’idea innovativa che se avesse successo potrebbe cambiare anche l’aspetto delle nostre città. Con flotte di auto volanti, infatti, non sarebbe più necessario costruire strade, ponti e metropolitane che richiedono molti anni di lavoro e ingenti cifre di investimento. Inoltre, l’idea stessa di traffico potrebbe diventare solo un noioso ricordo se i prototipi dell’azienda specializzata nella costruzione di velivoli militari riuscissero presto a spiccare il volo. Con la possibilità di sfruttare i cieli la congestione del traffico veicolare verrebbe dissolta, una prospettiva a cui guardano con interesse le grandi metropoli dove la popolazione cresce in maniera vertiginosa, con relativo aumento dei veicoli in circolazione.

Il Vahana, questo il nome scelto per i mezzi volanti che riportano alla mente i velivoli con cui le divinità indiane si spostano per le loro peripezie, è solo uno dei prototipi pensati dal genio innovativo dell’azienda. Si pensa già anche agli Skyways, le infrastrutture che possano consentire il volo sulle città, dove sia le monoposto volanti che alcuni innovativi City Airbus potrebbero muoversi liberamente.

L’azienda olandese sembra fare sul serio. Con il concreto interessamento di imprenditori, il sostegno degli amministratori delle grandi città e l’appoggio degli automobilisti stanchi di passare ore imbottigliati tra le auto, potremmo trovarci di fronte all’anno zero di una rivoluzione globale per il mondo dei trasporti.

Airbus: entro l’anno la prima auto volante
MOTORI Airbus: entro l’anno la prima auto volante