A Modena l’Accademia dei Motori per formare i talenti dell’ingegneria

Progetto dell'Università di Modena e Reggio che segue l'esempio inglese di Warwick

A Modena, oltre alla famosa Accademia militare, ne sorgerà presto un’altra, stavolta dedicata alla più grande passione della zona: i motori.

“International academy for advanced technologies in high-performance vehicles and engines”.

Si chiama così, infatti, il progetto dell’Università di Modena e Reggio, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, con l’obiettivo di creare un centro internazionale di ricerca avanzata sui motori ad altre prestazioni.

In pratica, si vuole realizzare una ‘Academy dei motori’, seguendo il modello del National automotive innovation centre di Warwick, in Inghilterra, dove “tramite l’unione di competenze automobilistiche nazionali e internazionali – come si legge sul sito inglese – si promuove la collaborazione, la coesione e la fertilizzazione incrociata delle conoscenze”, “sviluppando il talento necessario per le esigenze di tecnologie emergenti e che possano coinvolgere le future generazioni di ingegneri”.

Come si apprende dall’Ansa, l’attività principale del centro di ricerca, quindi, sarà quello di sviluppare soluzioni tecniche e prototipi per l’industria automobilistica.

Ma non solo, perché l’Academy avrà anche come obiettivo la promozione dell’alta formazione attraverso l’istituzione di un’alta Scuola d’ingegneria, con collegio d’eccellenza e ufficio per la didattica e l’internazionalizzazione nel settore automotive.

L’Academy, inoltre, avrà anche un ufficio per la valorizzazione della proprietà intellettuale e l’inserimento nel mondo del lavoro.

Tutti gli aspiranti ingegneri con la passione per il motore sono, quindi, avvisati, perché si prospetta un’occasione formativa da cogliere al volo.

A Modena l’Accademia dei Motori per formare i talenti dell’ingegneria
MOTORI A Modena l’Accademia dei Motori per formare i talenti dell’...