Yamaha T-Max, si fa in tre per accontentare tutti

Base, SX e DX: a 17 anni dal lancio tre nuovi modi per dire T-Max

Base, SX e DX: tre nuovi modi per dire T-Max. A 17 anni dal lancio del primo modello, Yamaha ripropone il suo maxi scooter in tre distinte caratterizzazioni, dallo sportivo al turistico, per accontentare tutti e per spingere ancora più in alto l’asticella di uno scooter che non ha nulla da invidiare a molte moto.

Con oltre 230.000 unità vendute, T-MAX non è semplicemente il maxi scooter più venduto in Europa, ma è anche uno dei modelli di punta di sempre di Yamaha. Per il 2017, l’inimitabile storia di T-MAX continua con tre nuove versioni: T-MAX, T-MAX SX e T-MAX DX.

Uno dei segreti dell’inarrestabile successo del leggendario T-MAX è la costante evoluzione che l’ha collocato al vertice della categoria dei maxi scooter.

Nel corso del tempo il cuore di T-MAX, il motore bicilindrico fronte marcia, è cresciuto poco in termini di cilindrata: da 499 cc a 530 cc. Fortunatamente è ancora lì dove è stato pensato molti anni fa: incastonato in mezzo al telaio in alluminio a doppia trave, mentre l’originaria trasmissione a catena è stata rimpiazzata da quella a cinghia in fibra di carbonio. Il motore offre accelerazioni brucianti come ci ha sempre abituato, ideali per dribblare rapidamente il traffico cittadino.

T-MAX adotta anche un nuovo sistema a leveraggi progressivi per la sospensione posteriore, con l’ammortizzatore disposto orizzontalmente.

Chi guiderà il nuovo T-MAX apprezzerà la nuova strumentazione mista con un display monocromatico TFT di alta qualità e tachimetro e contagiri analogici.

Il prezzo della versione base è di 11.740 euro. La versione SX offre in più rispetto alla versione base, oltre ad altri colori e personalizzazioni, la doppia mappatura della centralina motore: Touring e Sport. Il prezzo è di 12.540 euro.

La versione DX è la top di gamma ed è pensata anche per offrire maggiore protettività e confort al pilota e al passeggero. È equipaggiata, infatti, con un cupolino regolabile elettricamente con un escursione di 13,5 centimetri, con manopole e sella riscaldate e cruise control. Inoltre la sospensione posteriore è regolabile. Il prezzo chiavi in mano è di 13.640 euro.

MOTORI Yamaha T-Max, si fa in tre per accontentare tutti