Valentino Rossi lancia il nuovo Yamaha T-Max

Valentino Rossi testimonial d'eccezione per il nuovo Yamaha T-Max, uno dei maxi-scooter più apprezzati

Non solo moto: il messaggio che arriva diretto dallo stand Yamaha dell’Eicma 2016 è l’importanza di maxi-scooter e scooter nel pacchetto delle nuove proposte della casa nipponica. Non a caso, nella serata di presentazione dei prodotti presenti alla rassegna milanese, è stato chiamato Valentino Rossi per introdurre uno dei pezzi forti, il nuovo T-Max, presente a Rho-Fiera anche nelle due varianti DX e SX.

Ultima versione di un modello di successo (230.000 unità vendute in 15 anni) lanciato nel 2001, il nuovo T-Max ha un look sportivo e dinamico e un brillante motore a 4 tempi. A livello di design la nuova versione presenta un ”muso” più compatto, con profili cromati intorno alle lenti e spigoli in rilievo posizionati nell’area delle ”palpebre”. Il frontale risulta più raccolto e concentra i quattro fari anteriori a LED e le luci di posizione,

Per quanto riguarda invece il propulsore, si tratta di un bicilindrico di 530 cc raffreddato a liquido con YCC-T Yamaha Chip Controlled Throttle (YCC-T), che permette di erogare una coppia sostanziosa che risulta ideale per l’uso cittadino.

Tra i suoi punti di forza anche il telaio in alluminio, che ha ridotto il peso di 9 kg rispetto al precedente in acciaio e la nuova forcella a steli rovesciati che rimpiazza quella tradizionale della prima generazione. Proprio il forcellone più lungo e compatto, più sporgente rispetto alla penultima versione, garantisce un’eccellente maneggevolezza.

Oltre alla versione ‘standard’, all’Eicma, Yamaha ha presentato anche le due declinazioni particolari del nuovo T-Max. La versione SX è dedicata agli scooteristi dall’animo più sportivo e si distingue per livree dedicate e un’esclusiva centralina a mappatura variabile D-Mode. Il DX è invece il nuovo top di gamma per finiture e dotazioni, comprese Cruise Control, schermo regolabile elettricamente e l’impianto di riscaldamento per sella e manopole.

Per gli acquirenti del SX e del DX sarà poi disponibile la nuovissima applicazione My T-MAX Connect, tramite la quale sarà possibile avere accesso continuo e immediato ad una serie di informazioni sul maxi-scooter, compresa la geolocalizzazione, decisamente utile per ‘rintracciare’ il proprio mezzo qualora fosse finito nelle mani di qualche malintenzionato.

MOTORI Valentino Rossi lancia il nuovo Yamaha T-Max