Triumph Bonneville Speedmaster: la nuova icona tra le custom classiche inglesi

La nuova Bonneville Speedmaster riprende il sapore autentico delle custom Triumph, tutto il DNA della famiglia Bonneville e lo stile unico della Bobber

La nuova Speedmaster mette in mostra il carattere iconico e il DNA della Bonneville con un serbatoio scolpito, alette di raffreddamento del motore lavorate, doppi corpi farfallati che richiamano i carburatori, collettori di scarico dalla linea pulita e soffietti della forcella in gomma. Le caratteristiche distintive della Bonneville Bobber e l’elegante look hardtail sono stati ripresi anche per questo modello: carrozzeria ridotta al minimo, quadro strumenti singolo, mozzo posteriore ispirato ai freni a tamburo, alloggiamento batteria ispirato alla tradizione e parafanghi con supporto centrale.

Per completare il look in autentico stile custom sono stati pensati per questa moto  una serie di dettagli eleganti perfetti per una guida rilassata, come il faro dal design ricercato e classico, il manubrio “beach bar” arretrato, le pedane avanzate, il parafango posteriore fisso e le ruote a raggi da 16 pollici.

La nuova Triumph Bonneville Speedmaster monta il motore bicilindrico parallelo High Torque da 1.200 cc rimappato con una messa a punto Bobber specifica per incrementare coppia e potenza. La coppia massima raggiunge il valore record di 106 Nm disponibile a 4.000 giri al minuto: il 10% di coppia in più rispetto alla T120 e addirittura il 42% rispetto alla Speedmaster 2015. La potenza è erogata in modo fluido e lineare già dai bassi regimi ed è gestita attraverso un cambio a sei rapporti. La potenza massima arriva a 77 CV, il 25% in più rispetto alla Speedmaster del 2015 e il 10% in più rispetto alla T120.

La Bonneville Speedmaster ha un serbatoio da 12 litri ed è facilmente configurabile con sella singola o doppia per il massimo della versatilità. Ricavate da un’imbottitura ergonomica per garantire un comfort elevato, la sella del pilota e del passeggero sono rifinite con finiture a contrasto.

Sono disponibili tre colorazioni, ciascuna delle quali si accorda alle finiture in metallo, ai dettagli lucidi e ai preziosi stemmi: Jet Black, Cranberry Red, Fusion White e Phantom Black con doppia finitura dipinta a mano.

I prezzi non sono ancora stati dichiarati.

MOTORI Triumph Bonneville Speedmaster: la nuova icona tra le custom classiche...