Nuova Honda Africa Twin, torna un mito delle maxi enduro

La casa giapponese propone una nuova versione della mitica maxi enduro

Dal mondo dei motori arriva una notizia che non può che far felice tutti gli appassionati delle moto, in particolare dell’offroad: Honda ha infatti annunciato il ritorno dell’Africa Twin, un vero e proprio mito delle maxi enduro.

La prima Africa Twin fu la XRV650, che debuttò nel 1988, dopo tre delle quattro vittorie consecutive di Honda alla Parigi-Dakar, mentre il suo testimone fu raccolto dalla successiva successiva XRV750. Ora, con la nuova CRF1000L, Honda vuole unire l’esperienza accumulata in oltre vent’anni di storia con gli ultimi sviluppi tecnologici.

Insieme alle migliori caratteristiche delle maxi-enduro di grande cilindrata, dalla robustezza alla facilità di guida anche lontano dall’asfalto, la nuova Africa Twin offrirà quindi non solo il tradizionale cambio manuale ma pure l’opportunità di affidarsi all’ultima evoluzione del cambio sequenziale a doppia frizione Honda DCT (Dual Clutch Transmission), specificatamente sviluppato per le avventure in fuoristrada.

Rivista la struttura del motore bicilindrico da 1000 cc: addio all’architettura a V e approdo a quella in linea, con una potenza massima che dovrebbe attestarsi tra i 100 e i 110 cavalli.

La nuova nuova CRF1000L Africa Twin, erede del prototipo True Adventure mostrato all’Eicma dello scorso novembre, arriverà nei concessionari europei a fine anno. Prezzi ancora da stabilire, ipotizzabili intorno ai 12-13mila euro.

MOTORI Nuova Honda Africa Twin, torna un mito delle maxi enduro