KTM 1290 Super Duke R, una bestia che impressiona. Foto

Arriva la naked con 180 CV. 0-200 km/h in 7,2 secondi grazie ad un peso di soli 189 Kg

In KTM la chiamano “The beast”, la bestia, ed in effetti quando si “leggono” i dati non si può non definirla in questa maniera. Il suo nome è KTM Super Duke 1290 R. Abbiamo visto il prototipo l’anno scorso, sono circolati diversi video teaser ed oggi, finalmente possiamo mostrarvi le immagini definitive e parlarvi di dati ufficiali.

Questi ultimi poi, impressionano e non solo perchè “umiliano” le concorrenti dirette che hanno il nome di Aprilia Tuono RSV4 e BMW K 1300 R (per l’azienda tedesca si potrebbe però vedere qualcosa di nuovo su base S 1000 RR a EICMA 2013).

Parliamo dunque di una maxi-naked ipervitaminizzata che si pone come il riferimento della categoria. 180 CV a 8.870 giri/min, 144 Nm di coppia ed un peso di appena 189 Kg a secco! insomma un vero e proprio “bombardone”, non solo grazie all’anabolizzato bicilindrico a V di 75°, ma anche per merito di una ciclistica ed una elettronica realizzata ad hoc.

Chiaramente per “tenere sotto controllo”… la bestia, gli ingegneri austriaci hanno dotato la Super Duke dell’elettronica di ultima generazione che, oltre al ride-by-wire, permette di scegliere diverse mappature motore (Rain, Street, Sport). Anche in frenata la Super Duke dovrebbe offrire potenza (all’anteriore Brembo ha fornito due dischi da 320 mm di diametro e pinze monoblocco M50 a 4 pistoncini) ma anche sicurezza, grazie al sistema ABS Bosch 9ME, senza però compromettere il divertimento.

Perchè? I tecnici di Mattighofen hanno dotato la naked della specifica modalità "Supermoto": in soldoni, la ruota posteriore può derapare secondo la volontà (e le capacità) del pilota, lasciando libero il divertimento ed allo stesso tempo offrendo in ogni caso l’antibloccaggio alla ruota anteriore. Per quel che concerne l’assetto invece, la WP Suspension, come da tradizione, ha dotato l’ultima nata della Casa austriaca di una forcella rovesciata all’avantreno, mentre dietro troviamo un monoammortizzatore fissato forcellone monobraccio. Non si conosce ancora il costo, ma si sa, il divertimento… non ha prezzo!

(a cura di OmniMoto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI KTM 1290 Super Duke R, una bestia che impressiona. Foto