Kawasaki Z900RS, sogno o realtà?

Kawasaki Z900RS potrebbe essere la carta di accesso di Kawasaki nel mondo delle Heritage: le anticipazioni in merito sono sempre più concrete

Il segmento delle moto Heritage è indubitabilmente in espansione, come interesse e come vendite. Proprio in questo settore Yamaha sta facendo ottimi risultati con la famiglia XSR declinata 700 bicilindrica e 900 a tre cilindri su base meccanica MT 07 e 09, e per il momento Kawasaki è rimasta a guardare.

D’altra parte Kawasaki ci aveva già fatto sognare a EICMA 2012. Presentò infatti Z1000 40th Anniversary in perfetto stile Heritage e sinceramente bellissima, con il serbatoio bicolore a goccia, proprio a richiamare la Z1 900 del 1972, ma sfortunatamente rimase un concept e la storia di questa moto finì li.

Recentemente però, un rendering pubblicato dalla rivista giapponese AutoBy, ha fatto il giro del Web: rappresenterebbe, infatti, un’interessantissima Z900RS in versione Heritage, ma con la meccanica dell’attuale Z900. L’occasione per vederla dal vivo potrebbe essere il prossimo EICMA 2018, e quanto anche qui riportato è solo l’ultima delle voci che si sono rincorse negli ultimi periodi su questa moto.

La meccanica verrebbe presa in prestito dall’attuale Z900, potendo quindi contare sul 4 cilindri da 948 cc e con una potenza massima di 125 cv, caratterizzato dal sistema di aspirazione a doppia farfalla, concepita per addolcire la risposta del motore senza penalizzare le prestazioni.

Disporrebbe inoltre dei doppi iniettori progettati per operare in momenti diversi, per garantire rapidità di risposta e potenza agli alti regimi. In questo schema un iniettore è collocato sotto la valvola a farfalla, la posizione degli impianti d’iniezione standard, un secondo è invece posizionato a monte del corpo farfallato, vicino all’airbox.

I due iniettori si dividono i ruoli: lavorando a diversi regimi di giri garantiscono tanto una risposta immediata e dolce ai bassi regimi quanto elevate potenze agli alti.

Con un motore così tecnologico, il resto della meccanica di questa Kawasaki potrebbe essere rivisto in ottica vintage per garantire, sì immagine, ma soprattutto divertimento, potenza e piacere di guida.

Un’ipotesi di prezzo: si partirebbe dai 9.190 euro della Z900 per arrivare a quota 10.000 euro. Nella speranza che non si salga troppo oltre…

MOTORI Kawasaki Z900RS, sogno o realtà?