Itinerari in Moto: il Marocco

Il Marocco è una terra dalle mille sfaccettature, ricca di cultura a cavallo tra Africa e Europa e piena di paesaggi e tradizioni contrastanti ma mai in conflitto

Il Marocco è uno dei paesi più gettonati dai principianti per il loro primo motoraid, questo grazie all’ottimo stato delle strade, quasi sempre asfaltate, e ai prezzi più che accessibili di cibo, benzina e hotel. Al nord del Marocco si parla spagnolo mentre nel resto dello stato il francese è la lingua ufficiale. L’inglese è limitato alle location più turistiche quindi dei rudimenti di francese possono solo facilitare la comunicazione con le amichevoli tribù berbere del deserto o gli attivi abitanti delle città. Essendo un percorso asfaltato non è necessario avere una moto da fuoristrada per completare il viaggio.

Il punto di partenza è la capitale del Marocco, la coloratissima Marrakech. Caratterizzata dalle piazze gremite di gente, i suoi Riad e i mercati coperti antichi di migliaia di anni. Il cibo di strada è assolutamente da provare, sano e genuino nonostante il prezzo irrisorio. Dopo il primo pernottamento ci dirigeremo verso Taliouine, un villaggio montano situato sull’altipiano Souktana e famoso per la produzione di zafferano. Per dirigerci qui dovremo percorrere circa 260 Km di strade mozzafiato nella catena montuosa dell’Alto Atlante, con panorami da ricordare.

La prossima tappa ci vedrà attraversare definitivamente l’Alto Atlante tramite il passo di Tiz in Test, a 2.200 m di altitudine. Le strade sono strette e senza parapetto ma l’andatura turistica non darà problemi.
Ouarzazate, città chiusa tra due valli fertilissime e molto sceniche, sarà il prossimo punto di pernottamento. Nelle vicinanze è presente Ait Bennadou, un caratteristico Ksar o citta fortificata protagonista di innumerevoli film come Lawrence d’Arabia o La mummia, un luogo decisamente da non perdere. Ora ci si dirigerà verso sud per 230 km.

Foum Zguid è dove pernotteremo dopo una lunga giornata di paesaggi, palmeti e carovane. In seguito ci dirigeremo verso Taroudant ammirando le Gole di Tissint, dove è caduto nel 2011 un meteorite da Marte. Giunti a Tata attraverseremo l’Anti-Atlante e ci dirigeremo tramite strade poco battute verso la costa del Marocco, intensamente coltivata. Incontreremo la città di Essauira, un melting-pot di culture e civiltà. A questo punto ci dirigeremo a nord, passando per Agadir , costeggiando l’Oceano Atlantico e arrivando infine di nuovo a Marrakech.

MOTORI Itinerari in Moto: il Marocco