Cos’è la Monferraglia dei motorini

La Monferraglia, tradizione dell'omonima regione piemontese, non è solo un raduno tra appassionati del motorino monomarcia, ma anche un'occasione per viaggiare in compagnia e un momento di condivisione

La Monferraglia del motorino, che prende il nome dalla regione del Monferrato, non è proprio una manifestazione ma si può definire una filosofia di vita. Al centro di tutto c’è lui, il motorino monomarcia che, negli anni 70/80, tutti sognavano di cavalcare, e che ha spinto numerosi giovani persino ad andare bene a scuola pur di averlo! Ma cosa si fa durante questa manifestazione? Semplice, si viaggia completamente immersi nella natura nel rispetto del paesaggio delle zone visitate con l’obiettivo di tornare ragazzi per un giorno, senza pensieri e all’avventura!

Monferraglia è un raduno anche goliardico che esclude la competitività anche se è riservato solo ed esclusivamente a chi possiede ciclomotori monomarcia e in regola con quello che richiede il Codice Stradale. Ma per partecipare non è d’obbligo solo avere un mezzo “speciale” ma anche un bel paio di baffi, veri o finti non importa, e la regola è estesa anche alle ragazze! L’abbigliamento non è lasciato al caso; infatti, sono vari i temi che i partecipanti hanno l’obbligo di rispettare: vita contadina, cartoni animati, pirati sono solo alcuni dei temi proposti che danno un tocco folcloristico alla manifestazione.

Per quanto riguarda i percorsi, non sempre facili, anche gli agenti atmosferisci contribuiscono a rendere complicato il viaggio, andando a rendere il tutto più faticoso. E’ in questi momenti che nasce il sentimento di solidarietà che spinge i partecipanti ad aiutarsi tra di loro andando a sviluppare uno spirito di gruppo fondamentale sulle salite impervie, dove chi non pedala è finito! Il viaggio inizia verso le dieci e alla suo termine è previsto un pranzo finale per festeggiare la mattinata condivisa. Speciale è anche la serata precedente, quando i vari gruppi si incontrano condividendo i prodotti tradizionali della loro terra. Fondamental è la sfilata del proprio “ferro”, cioè il motorino.

Nonostante la Monferraglia non sia competitiva, ha sempre un vincitore che viene nominato attraverso un quiz dedicato al territorio che ha attraversato durante il percorso o tramite un concorso fotografico dove Instagram è lo strumento per partecipare. Il vincitore ottiene il trofeo sul quale potrà scrivere il suo nome ma che dovrà riconsegnare a colui che si qualificherà primo alla tappa seguente. A volte può succedere che la Monferraglia si sposti anche fuori dal Monferrato ma mantenendo sempre le stesse regole. Si tengono anche altri eventi durante l’anno: a maggio la Spring Ediscion, a settembre la Uain Ediscion, a novembre la Uinter Ediscion e a luglio la Nait Ediscion.

MOTORI Cos’è la Monferraglia dei motorini