Slovenia: i limiti di velocità

I limiti di velocità in Slovenia sono esattamente come quelli italiani: occorre rispettarli onde evitare le multe

La Slovenia è una nazione molto affascinante, ricca di storia e di bellezze naturali che, essendo confinante con l’italia è facilmente raggiungibile, perciò rappresenta la meta di vacanze e week end di piacere. Dotata di una fitta rete di strade ed autostrade, che consentono di raggiungere in breve tempo ogni destinazione, la Slovenia è molto severa sulle violazioni del codice della strada, comminando multe anche molto salate. Per questa ragione, se ci si trova in viaggio in questi territori bellissimi, oltre al panorama occorre prestare attenzione ai cartelli di avvertimento posti per avvisare gli automobilisti, onde non subire contestazioni immediate.

I limiti di velocità in Slovenia, al pari dell’Italia, indicano i 50 km orari per i centri abitati, i 130 km orari per le autostrade e 110 km orari per le superstrade. Le contestazioni vengono effettuate nell’imminenza dell’infrazione da parte della Polizia o dei vigili urbani competenti, oppure la sanzione amministrativa viene spedita via posta, facendo riferimento alla targa del trasgressore. Poichè le multe slovene per violazione del codice della strada sono molto care, è consigliabile prestare attenzione al contachilometri, senza mai superare i limiti di velocità. Chi invece sostiene di avere subito un’ingiustizia, e dunque di non avere mai violato un precetto, può decidere di opporsi al provvedimento amministrativo, predisponendo un apposito ricorso, motivando le proprie ragioni, entro un termine di 30 giorni dal ricevimento della multa. E’ possibile agire personalmente o con l’intervento di un avvocato con specializzazione in diritto internazionale.

La sanzione amministrativa per violazione al codice della strada sloveno viene comminata in base ad una verifica che viene effettuata personalmente dalla Polizia o dai vigili urbani oppure mediante apparecchiatura elettronica che fotografa il trasgressore al momento dell’infrazione. Le multe vengono calcolate in base alla gravità dell’infrazione, più la velocità è alta rispetto al limite maggiore è l’importo, anche come deterrente futuro, e possono essere pagate mediante il bollettino di conto corrente oppure il bonifico bancario europeo. Anche per il pagamento occorre rispettare un limite temporale, che non supera il 30esimo giorno dal ricevimento della sanzione, onde non incorrere in pesanti maggiorazioni o applicazione di pene accessorie che farebbero aumentare considerevolmente l’importo.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Slovenia: i limiti di velocità