Bimbi in auto: cosa fare per viaggiare sicuri

Quali sono le regole per il trasporto dei bambini in auto

La sicurezza dei bambini in auto è fondamentale, così come la scelta e l’installazione del seggiolino adatto.  Il trasporto dei bambini sulle auto è regolato dall’art. 172 del Codice della Strada.

L’articolo per il trasporto dei bambini in auto prevede che i bambini di età inferiore ai 12 anni e di altezza inferiore a 1,50 m. siano agganciati a un sistema di ritenuta omologato, adatto al loro peso e alla loro statura.  L’obbligo di utilizzare questi sistemi cessa quando il bambino compie i 12 anni o quando supera il metro e mezzo di altezza (anche se minore di 12 anni).

I dispositivi di ritenuta per il trasporto dei bambini in auto sono obbligatori dalla nascita fino al raggiungimento di 36 chili di peso: fino a 18 kg si possono usare solo i seggiolini, oltre questo peso si possono utilizzare anche gli adattatori. Quest’ultimi sono dei piccoli sedili che, sollevando il bambino, permettono di usare le cinture di sicurezza dell’auto che però vanno passate sotto le alette poste ai lati, in senso longitudinale al torace.

La normativa europea individua 5 gruppi di dispositivi per il trasporto dei bambini in auto. Vediamo quali sono nel dettaglio.

Gruppo 0 (navicella): per bambini da 0 a 10 kg (da 0 a 9 mesi circa) Lettini che permettono al neonato di viaggiare sdraiato. I seggiolini per lattanti devono essere posizionati in senso contrario a quello di marcia. Meglio quindi sul sedile anteriore che consente di avere il bebè sempre sott’occhio. In questo caso l’airbag lato passeggero deve essere disinserito e non tutte le auto lo consentono. In questo caso il seggiolino deve essere installato sul sedile posteriore.

Gruppo 0 + (ovetto): per bambini da 0 a 13 kg (da 0 a 15 mesi) Lettini analoghi ai precedenti con una maggior protezione alla testa e alle gambe

Gruppo 1: per bambini da 9 a 18 kg (da 9 mesi fino 4-5 anni) Dispositivi che devono essere fissati all’auto attraverso la cintura di sicurezza. La cintura va fatta passare all’interno della struttura del seggiolino e deve essere ben tesa in maniera da impedire qualsiasi spostamento

 Gruppo 2: per bambini da 15 a 25 kg (da 4 a 6 anni) Cuscini dotati di braccioli e talvolta di un piccolo schienale. Servono a sollevare il bambino in maniera da poter usare, con l’aggiunta di un dispositivo di aggancio, le cinture di sicurezza dell’auto che in questo modo passano nei punti corretti (sopra il bacino e sopra la spalla, invece che sopra il petto e il collo)

Gruppo 3: per bambini da 22 a 36 kg (da 6 fino 12 anni) Anche in questo caso si tratta di un seggiolino di rialzo, senza braccioli, che serve per aumentare l’altezza del bambino, affinché si possano usare le cinture di sicurezza.

MOTORI Bimbi in auto: cosa fare per viaggiare sicuri