Quale patente serve per guidare un quad?

Quale patente è necessario conseguire per poter guidare i quad? Scopriamolo assieme

Il quad è un quadriciclo di derivazione motociclistica. Fino a fine 2012 i quad si potevano guidare con le patenti di tipo A o A1 (necessarie per la guida dei motocicli). Dal 2013 però le regole sono cambiate drasticamente. Ora bisogna conseguire obbligatoriamente le patenti di tipo B o B1, dato che il quad, secondo l’articolo 53 del Codice della Strada, è un mezzo di trasporto classificato come quadriciclo che, a sua volta, fa parte della categoria dei motoveicoli.
Vediamo nel dettaglio queste nuove regole.

I requisiti necessari per il conseguimento di queste patenti sono un età minima di 16 anni per quella di tipo B1 e 18 anni per la B. La B1 permette la guida di quad fino ad una certa potenza. Nessun limite, in termini di potenza, invece per la B.

La patente B1 permette di guidare quad la cui massa a vuoto non supera i 400kg (batterie escluse se il mezzo è elettrico) e con potenza massima di 15kW.  La patente B non ha limiti inerenti alla potenza massima ma la massa a vuoto del veicolo non deve superare i 3500kg (batterie escluse se il mezzo è elettrico). La B è la normale patente che chiunque deve conseguire per guidare le normali automobili. Per entrambe, come per tutte le altre tipologie di patenti necessarie per la conduzione su strade pubbliche di veicoli a motore, bisogna dimostrare di possedere requisiti psicofisici, morali e attitudinali ben precisi.

L’esame è strutturato in due prove (teoria e pratica) e si hanno a disposizione tre tentativi. Potete scegliere se iscrivervi ad una scuola guida oppure presentarvi da privatisti. L’esame di teoria viene svolto al computer, presso la sede della Motorizzazione Civile della propria provincia di residenza, ed è composto da 40 domande per ciascuna delle quali bisogna indicare se è vera o falsa.
Per superare la prova non bisogna commettere più di 4 errori, si hanno 30 minuti di tempo a disposizione e il responso viene dato immediatamente.

Superata la teoria si riceve il foglio rosa, ovvero l’autorizzazione ad esercitarsi alla guida, in vista del successivo esame. Ha una validità di 6 mesi. Tra l’esame di teoria e quello di pratica devono trascorrere minimo 30 giorni. L’esame di guida verrà supervisionato da un ingegnere della Motorizzazione Civile, a cui spetta il compito di valutare la prova del candidato. In caso di esito positivo l’esaminatore rilascerà immediatamente la patente e si potrà da subito guidare il proprio quad.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Quale patente serve per guidare un quad?