I consigli per non addormentarsi alla guida

Come fare per non dormire alla guida: ecco tutti i consigli e i trucchi più efficaci per evitare il colpo di sonno al volante e guidare in totale sicurezza

Riuscire a non dormire alla guida può risultare molto difficile soprattutto per chi percorre lunghi tragitti e per chi viaggia nelle ore notturne. In questi casi la monotonia associata ai lunghi viaggi e la mancanza di luce possono avere effetto soporifero sull’automobilista che rischia di addormentarsi al volante senza nemmeno rendersene conto. Esistono, per fortuna, svariati trucchi per evitare il colpo di sonno ma, prima di vederli nel dettaglio, è bene ricordare che la regola d’oro per non dormire alla guida è di partire sempre riposati.

Una valida strategia per evitare il colpo di sonno consiste nel prevenirlo iniziando da una corretta alimentazione, preferendo pasti leggeri prima di mettersi alla guida. Da bandire i cibi grassi o fritti che provocano sonnolenza e riduzione dei riflessi perché richiedono molta energia per essere digeriti. Allo stesso modo è opportuno evitare l’assunzione di bevande alcoliche perché alterano la capacità di guida e riducono la concentrazione. Inoltre, se si stanno assumendo farmaci, è bene leggere il foglietto illustrativo: molti tra quelli usati comunemente possono indurre sonnolenza e cali di attenzione.

Regolare la temperatura dell’ abitacolo è un trucco utile per non dormire alla guida. L’aria calda causa un forte rilassamento che porta all’assopimento, quindi può giovare aprire il finestrino o accendere l’aria condizionata. Se la sonnolenza è associata alla mancanza di luce durante i viaggi notturni, si può provare a tenere accesa la luce dell’abitacolo. Quando, nonostante gli accorgimenti adottati, la sonnolenza si fa sentire lo stesso può essere utile effettuare delle soste frequenti e approfittarne per bere un buon caffè. In questo modo si spezza la monotonia della guida e il cervello torna vigile.

Infine, bisogna considerare che anche se il colpo di sonno non è una malattia è pur sempre un fenomeno fisiologico e come tale si presenta con sintomi riconoscibili: se durante il viaggio in auto vi accorgete di sbadigliare con frequenza, di avere bruciore agli occhi o di chinare il capo verso il basso significa che il colpo di sonno sta per arrivare. In questo caso tentare di resistere non solo è inutile ma anche controproducente e l’ unica soluzione possibile per non dormire alla guida è di fermarsi e riposare fino a recupare le energie

MOTORI I consigli per non addormentarsi alla guida