Guida in caso di nebbia: i limiti di velocità da rispettare

Limiti di velocità e sanzioni previste per i casi di guida con nebbia

La nebbia rappresenta la condensazione dell’umidità presente nell’atmosfera in piccolissime gocce d’acqua che danno vita al fenomeno della scarsa, ed in alcuni casi assente, visibilità. Ciò comporta che alla guida si deve prestare la massima attenzione per evitare di incorrere in pericolosi incidenti con altri veicoli. A circa 20 centimetri dal suolo, la nebbia scompare o è poco densa e per questo motivo, le automobili montano i fari fendinebbia, il cui fascio luminoso è rivolto verso il basso: la luce illuminerà bene la strada evitando di perdere il controllo del veicolo.

Ciò comunque non è sufficiente, in quanto se la visibilità è molto bassa, gli ostacoli non saranno visibili per cui in condizioni di nebbia deve esserci la massima prudenza e soprattutto rispettare scrupolosamente i limiti di velocità imposti dalla normativa stradale. Diminuzione della velocità e rispetto della distanza di sicurezza sono i due elementi fondamentali per evitare di essere coinvolti in incidenti stradali.
Il limite di velocità in autostrada, che in condizioni normali arriva ai 150 chilometri orari, in caso di visibilità dovuta a nebbia inferiore ai 100 metri, scende fino a 50 chilometri orari. In caso il predetto limite venga superato, sono state previste apposite sanzioni che prevedono sia una multa sia una penalizzazione sui punti della patente.

Più specificamente se il limite viene superato per una velocità compresa tra i 5 e i 15 Km/h è prevista una multa di 41 euro. Se invece la velocità viene superata per un valore compreso tra i 16 ed i 40 Km/h, la multa sale a 169 euro con una penalità di tre punti. Fino a 60 Km/h superati, la sanzione economica arriva a 531 euro, i punti decurtati diventano 6 ed in più è prevista la sospensione della patente da 1 a 3 mesi. Per limiti di velocità superati in maniera ulteriore, la multa comminata può essere di 828 euro, i punti tagliati 10 e la sospensione arriva fino a 12 mesi.

La violazione viene quindi sanzionata in maniera forte affinchè diventi un deterrente contro la velocità elevata in condizioni di scarsa visibilità. Ovviamente limiti e sanzioni, con sfumature più o meno diverse, sono presenti anche sulle strade extraurbane, dove comunque la velocità ordinaria non supera già i 90 Km/h. Rispettare i limiti di velocità e la distanza di sicurezza permette di avere visibilità di un oggetto in un tempo sufficientemente ampio per arrestare il veicolo. Un consiglio utile è quello di mantenere la velocità che permette di rendere visibile un oggetto che non è in grado di emettere luce.

MOTORI Guida in caso di nebbia: i limiti di velocità da rispettare