Gasolio nel motore a benzina e viceversa: come comportarsi

Cosa fare in caso di rifornimento benzina invece di diesel alla propria auto

Una chiamata in arrivo sul cellulare, un momento di sovrappensiero o semplicemente un po’ di distrazione ed ecco che ci si ritrova a sbagliare a fare rifornimento alla propria auto. Se si è ancora in tempo per cambiare la selezione al distributore poco male, ma cosa fare se ormai si è già erogato nel serbatoio benzina invece di diesel o viceversa? Vediamo quali sono le possibili soluzioni a questo inconveniente che purtroppo capita più spesso di quanto si immagini.

Innanzitutto bisogna bloccare immediatamente l’erogazione del carburante in modo da accumulare meno litri possibili nel serbatoio dell’auto. Non bisogna poi accendere il motore ma si deve tentare di spingere la macchina in un altro punto per liberare la postazione di servizio; si potrebbe anche considerare l’ipotesi dichiamareun carro attrezzi se la prima officina utile è troppo distante. Un meccanico professionista, con delle attrezzature apposite, provvederà ad aspirare il carburante sbagliato dal serbatoio ed eventualmente a sostituire i pezzi del motore rovinati (nel caso in cui il motore sia stato acceso dopo il rifornimento).

Si tenga presente che introducendo il diesel in un motore a benzina l’inconveniente sarà lievemente meno grave, infatti (specialmente se sono stati introdotti pochi litri) sarà sufficiente fare un pieno di benzina in modo da diluire bene il carburante: il motore probabilmente non darà il massimo delle prestazioni, ma almeno non subirà gravi danni. Cosa diversa accade invece quando si fa il pieno di benzina in un motore diesel, in questo caso infatti, anche solo con pochi litri, il motore potrà subire gravi danni al sistema d’iniezione e alla pompa del gasolio e sarà dunque necessario l’intervento di un meccanico. Peggio ancora se l’auto sia stata messa in moto: in tale ipotesi si devono anche far controllare i pistoni e le valvole perché potrebbero essersi deformate.

I costi per le riparazioni conseguenti a questa svista potranno dunque risultare davvero ingenti, arrivando persino a superare la soglia degli 800 euro (in base alla tipologia dell’auto). Fortunatamente però i produttori automobilistici europei, nella costruzione dei nuovi modelli, stanno inserendo dei particolari bocchettoni del serbatoio che impediscono l’inserimento della pistola erogatrice sbagliata, in modo da ovviare a questo diffuso (e spesso costoso) inconveniente.

Si ricordi infine che mescolare benzina e diesel crea una composizione altamente infiammabile che potrebbe anche arrivare ad esplodere: un motivo in più per prestare la massima attenzione quando si è impegnati a rifornire la propria quattro-ruote.

MOTORI Gasolio nel motore a benzina e viceversa: come comportarsi